A 50 anni dalla scoperta dei Bronzi di Riace

A 50 anni dalla scoperta dei Bronzi di Riace
di Agenzia DIRE

REGGIO CALABRIA - "Celebriamo con grande orgoglio una ricorrenza storica per la Calabria. Il 16 agosto del 1972, 50 anni fa, Stefano Mariottini, un giovane sub romano, si immerse nel mar Ionio a circa 230 metri dalle coste di Riace Marina, e a 8 metri di profondità scoprì due statue di bronzo dall'inestimabile valore. Oggi i Bronzi di Riace, opera d'arte unica, rarissima ed emozionante testimonianza della scultura greca di età classica, sono conosciuti in tutto il mondo, come simbolo della nostra Regione". Così, in una nota, il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto."Uno straordinario attrattore turistico non solo per la Calabria, ma per tutto il Paese. Ripartiamo da loro, da questi due guerrieri, cinquant'anni dopo il ritrovamento, per continuare a custodirne e a raccontarne la storia, la bellezza, la cultura e l'armonia, e per - conclude il governatore - (ri)scoprire sempre più la Calabria".