Salvini e il Ponte sullo Stretto: “Opera irrinunciabile, assorbirebbe l’acciaio dell’ex Ilva”

Salvini e il Ponte sullo Stretto: “Opera irrinunciabile, assorbirebbe l’acciaio dell’ex Ilva”
di Agenzia DIRE

REGGIO CALABRIA - "Silvio Berlusconi è un grande, è spumeggiante, io vado più sul concreto e visto che siamo a Reggio Calabria mi sono fatto fare uno studio aggiornato con i costi di oggi per il Ponte sullo Stretto. È un'opera irrinunciabile, non rinviabile, che porterebbe l'ingegneria italiana nel Mondo e pagata interamente da privati, che assorbirebbe l'acciaio dell'Ilva di Taranto e finalmente collegherebbe la Sicilia con la Calabria, l'Italia e l'Europa. È un impegno che sono in grado di prendermi ed assolutamente in grado di mantenere". Così il leader nazionale della Lega Matteo Salvini, ieri sera a Reggio Calabria a conclusione del tour elettorale in regione.Salvini ha preso parte ad una cena elettorale alla qualche hanno partecipato molti amministratori locali del Carroccio, tra i quali l'assessora regionale Tilde Minasi, il consigliere regionale e presidente della commissione regionale antindrangheta Giuseppe Gelardi e il commissario regionale del partito Giacomo Francesco Saccomanno.