Tiscali.it
SEGUICI

Lotta agli incendi in Basilicata, Bardi "Più tutela per ambiente e cittadini"

di Italpress   
Lotta agli incendi in Basilicata, Bardi 'Più tutela per ambiente e cittadini'

POTENZA (ITALPRESS) - Dal 15 luglio a fine agosto un elicottero della Protezione civile regionale interverrà entro mezz'ora dalla segnalazione per spegnere gli incendi boschivi. Ogni giorno, alle 18, la Sala operativa regionale della Protezione civile emanerà un Bollettino che permetterà ai Comuni di seguire l'evoluzione di eventuali focolai scoppiati sul proprio territorio. Sono queste le principali novità messe in campo dalla Regione Basilicata nel programma annuale antincendio che prevede un investimento complessivo di 2.119.000 euro. Questa mattina, inoltre, il presidente della Regione, Vito Bardi, il prefetto di Potenza, Michele Campanaro, in rappresentanza del ministero dell'Interno e il direttore regionale dei Vigili del Fuoco, Vincenzo Ciani, hanno firmato una convenzione per rafforzare e coordinare gli interventi di contrasto agli incendi con le squadre dei volontari e delle guardie forestali. La convenzione impegna il Corpo dei vigili del fuoco a mettere a disposizione sei squadre, composte da cinque unità.

Sono, inoltre, individuate sei aree omogenee "in relazione a parametri geografici, climatici e vegetazionali": Vulture-Melfese, area capoluogo di regione, Val d'Agri e Costa Tirrenica, Pollino e Matera Sud (Sinnica), area Nord della provincia di Matera, area centrale della provincia di Matera e Costa Jonica. All'interno di queste aree così perimetrate le squadre dei vigili del fuoco si muoveranno sia per vigilare sul territorio sia in base alla pericolosità segnalata dal Bollettino quotidiano. "Anche quest'anno abbiamo sottoscritto una convenzione con la Regione Basilicata per definire il concorso del Corpo nazionale dei vigili del fuoco - ha evidenziato Ciani - nella lotta attiva al fenomeno degli incendi boschivi, che in questa stagione affligge le nostre zone e in generale le regioni meridionali. Le sei squadre aggiuntive di concerto con i direttori operazioni di spegnimento (dos) ci consentiranno di potenziare adeguatamente gli interventi ordinari per contrastare gli incendi, che già iniziano a verificarsi in alcune zone". Per il prefetto Campanaro "la convenzione è un risultato importante per il potenziamento del sistema antincendi boschivi che ci permetterà di affrontare in maniera più serena la stagione estiva nelle aree più vulnerabili del nostro territorio. Ringrazio in particolare il presidente Bardi per l'attenzione e la sensibilità dimostrata. Riusciamo così ad integrare un sistema strutturato da tempo che qualifica il lavoro della sala operativa della Regione con la presenza dei vigili del fuoco che hanno una competenza specifica". "Gli incendi boschivi - ha commentato il presidente Bardi - sono un pericolo per l'ambiente ma anche per l'incolumità dei cittadini. Questa convenzione è un atto importante non solo per la tutela del patrimonio boschivo, che occupa gran parte del territorio regionale, ma per la sicurezza stessa delle persone. Abbiamo potenziato il personale e la flotta antincendio, gli interventi saranno coordinati e tempestivi, grazie anche alla novità del Bollettino. L'impegno finanziario della Regione in questo settore è considerevole e ritengo che siano soldi ben spesi per migliorare di anno in anno quello che è un servizio essenziale per la difesa del territorio lucano". foto ufficio stampa Regione Basilicata (ITALPRESS). vbo/com 30-Giu-23 13:37 .

di Italpress   
I più recenti
Latronico 60 anni Centro ricerche Enea importanti per la Basilicata
Latronico 60 anni Centro ricerche Enea importanti per la Basilicata
Autonomia, Bardi Impegno per garantire benefici ai lucani
Autonomia, Bardi Impegno per garantire benefici ai lucani
In Basilicata il 16 settembre al via anno scolastico 2024-2025
In Basilicata il 16 settembre al via anno scolastico 2024-2025
Europee: in Basilicata Meloni la più votata, poi Decaro
Europee: in Basilicata Meloni la più votata, poi Decaro
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...