Tecniche mini invasive per lacrimazione

Tecniche mini invasive per lacrimazione
di ANSA

(ANSA) - PESCARA, 16 GEN - Stop ai fastidi della lacrimazione, grazie a un nuovo intervento laser mini-invasivo, veloce e sicuro, il tutto grazie alla sinergia tra l'alta tecnologia dell'unità complessa di Oculistica e l'eccellenza in ambito otorino. Di questo si parlerà sabato 19 gennaio (dalle 8 alle 14), nell'aula magna dell'ospedale di Pescara nel corso del congresso nazionale "La dacriocistorinostomia: tecniche classiche e mini invasive a confronto", organizzato da Michele Marullo (direttore UOC di Oculistica) e Claudio Caporale (direttore UOC di Otorinolaringoiatria)."La lacrimazione è un disturbo frequente e molto fastidioso - spiega il dottor Valerio De Iorio, a capo del Servizio di Chirurgia oftalmoplastica di Pescara e responsabile scientifico del convegno, insieme al dottor Francesco Berni Canani (Unità ORL di Penne) - che colpisce qualsiasi età e costituisce un disagio di grande rilevanza che impedisce una normale attività lavorativa e di relazione.