Pioggia, neve e vento: sabato 2 aprile allerta meteo in 7 regioni

Pioggia, neve e vento: sabato 2 aprile allerta meteo in 7 regioni
di Agenzia DIRE

ROMA - La vasta area depressionaria che interessa gran parte del continente europeo convoglia sull'Italia masse d'aria umide e moderatamente instabili, portando precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere temporalesco, più intense e significative sui versanti tirrenici meridionali. Nel corso della prossima notte si isolerà un minimo sul mar Ligure, con contributo di aria fredda, che darà luogo a nevicate fino a bassa quota su gran parte del Paese.La fase di maltempo, inoltre, sarà accompagnata da un marcato rinforzo della ventilazione occidentale. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d'intesa con le regioni coinvolte - alle quali spetta l'attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati - ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende il precedente. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento ( www.protezionecivile.gov.it).L'avviso prevede dalla tarda serata di oggi, venerdì 1° aprile, venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti meridionali sulla Liguria e occidentali su Sardegna, Toscana e Lazio, specie settori costieri. Dalle prime ore di domani, sabato 2 aprile, si prevedono venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti occidentali su Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Saranno inoltre possibili forti mareggiate lungo le coste esposte. Dalla notte di oggi, venerdì 1° aprile, si prevedono inoltre nevicate al di sopra dei 500-700 metri su Sardegna, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise, in estensione a Basilicata e Calabria, dove la quota neve sarà sopra i 700-900 metri, con apporti al suolo da deboli a moderati. L'avviso prevede infine, dal pomeriggio di domani, sabato 2 aprile, il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria settentrionale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, sabato 2 aprile, allerta gialla in Umbria, Abruzzo, Lazio, Campania, Calabria, Molise e Basilicata.Codice giallo per neve domani anche a Firenze. Lo segnala la sala della Protezione civile della Città metropolitana. Sono infatti previste "nevicate sparse, anche a carattere di rovescio, più probabili inizialmente sul nord-ovest della regione, in estensione alla altre zone in mattinata", con la quota della neve fissata sui 400-600 metri di altitudine. "Si consiglia a tutti i viaggiatori di fare particolarmente prudenza per la possibile formazione di ghiaccio e di adeguare la velocità e la guida del proprio mezzo alle condizioni meteo e del manto stradale", raccomanda la metrocittà.