L'Ambasciatore tedesco Elbling in Abruzzo, visita anche ad Onna

L'Ambasciatore tedesco Elbling in Abruzzo, visita anche ad Onna
di Askanews

Roma, 6 apr. (askanews) - L'Ambasciatore tedesco in Italia, Viktor Elbling, è in Abruzzo per una visita ufficiale di due giorni il 6 e 7 aprile. Il diplomatico tedesco è stato ricevuto dal governatore abruzzese Marco Marsilio (nella foto) e ha incontrato Pierluigi Biondi, sindaco dell'Aquila, gemellata la città tedesca Rottweil. Ma la visita più importante è senza dubbio quella prevista ad Onna.La Repubblica Federale di Germania tramite la sua Ambasciata a Roma, si legge in un comunicato, negli anni ha creato legami stabili con la località dove nel 1944 fu perpetrata una strage nazista. Anche a causa del tragico capitolo del passato e la responsabilità di ricordare quanto accaduto, in seguito al sisma del 2009 il governo tedesco ha finanziato progetti di ricostruzione a Onna. Ad Onna, luogo simbolo del terremoto, l'Ambasciatore ricorderà anche le vittime del 2009."L'infame strage nazista dell'11 giugno 1944 è legata al 6 aprile 2009, per vari motivi: l'ultimo testimone diretto di quella strage è morto proprio per il terremoto del 6 aprile: si chiamava Mario Papola ed era il fratello di Maria Cristina, la prima ad essere uccisa dai nazisti. Il quel giorno, in mezzo alle macerie del terremoto sotto la tenda della Croce Rossa italiana, ci avete stretto la mano per cooperare nella ricostruzione. Non per voltare pagina, anzi: per non dimenticare. E per guardare al futuro, questa volta insieme", ha dichiarato l'ambasciatore tedesco.In programma anche incontri al MAXXI a L'Aquila, all'Università degli Studi dell'Aquila, al liceo Benedetto Croce di Avezzano nonché al Fucino Space Centre.