Abruzzo, Legnini con liste civiche punta su lavoro e giovani

Codice da incorporare:
di Askanews

Pescara, 6 feb. (askanews) - Punta forte sul lavoro Giovanni Legnini, ex vicepresidente del Csm e candidato presidente del centrosinistra e di un'ampia coalizione di liste civiche alle elezioni regionali del prossimo 10 febbraio in Abruzzo."È la nostra priorità, abbiamo presentato un piano di misure precise e puntuali per un grande piano per il lavoro ai giovani per far sì che i giovani che hanno deciso di andare all'estero per formarsi, per lavorare possano tornare con incentivi - ha detto Legnini - da destinare alle imprese per far sì che i giovani abruzzesi che vogliono trascorrere un periodo di formazione e di lavoro in altre regioni o all'estero possano farlo legando questa esperienza a un incentivo che le imprese abruzzesi possono percepire per assumerli qui in Abruzzo. E poi incentivi all'occupazione, alla micro imprenditorialità, rafforzamento del fondo di garanzia per l'accesso al credito delle piccole e medie imprese, cofinanziamento dei progetti gestiti dal ministero dello sviluppo economico, da Invitalia in particolare, nuove imprese agricole, giovani in agricoltura finanziati con risorse aggiuntive".A proposito dell'altro tema forte della campagna elettorale, cioè quello della sanità Legnini ha fatto un quadro della situazione partendo da quanto successo negli ultimi anni nella Regione Abruzzo: "Noi partiamo da una situazione che ci consente di superare alcune delle criticità più importanti perché siamo usciti dal commissariamento, stiamo riducendo i debiti, abbiamo aumentato i livelli essenziali di assistenza, quindi con qualche risorsa in più, risparmi, maggiori poteri che ci consentiranno di tornare ad assumere medici e personale non medico, a revisionare la rete ospedaliera, daremo risposta ai territori che soffrono a seguito della riorganizzazione e della riduzione dei servizi". L'obiettivo è "innovare, investire, digitalizzare tutto ciò che c'è da digitalizzare, rafforzare la sanità sul territorio e la rete dell'emergenza-urgenza".In un Abruzzo regione dei parchi Legnini ha parlato anche di ambiente: "Il nostro slogan è dall'Abruzzo regione verde d'Europa all'Abruzzo regione sostenibile d'Europa, con questo intendiamo dire che vogliamo coniugare questo grandissimo e bellissimo patrimonio ambientale, parchi e non solo parchi, con lo sviluppo sostenibile, con un tasso di industrializzazione elevato che può ancora crescere nei settori dell'economia verde e della sostenibilità". Chiude, infine, sulle infrastrutture e sui trasporti la sua intervista a pochi giorni dalle elezioni abruzzesi Giovanni Legnini: "La linea di azione è risolvere il problema dell'autostrada, della manutenzione della messa in sicurezza, del blocco delle tariffe, che non è affatto risolto, checchè ne dica il ministro Toninelli, lavorare per la velocizzazione della ferrovia Roma-Pescara a partire dai tratti Pescara-Sulmona e Avezzano-Roma, realizzare gli interventi già previsti e finanziati sui porti, favorendo quella creazione dell'asse est-ovest, Civitavecchia-Ortona, penisola iberica verso i Balcani, integrare il sistema della mobilità, della logistica, rafforzare la mobilità sostenibile nella nostra regione".