Zingaretti: Pd pilastro, ora va ricostruito e cambiato

Zingaretti: Pd pilastro, ora va ricostruito e cambiato
di Askanews

Roma, 28 set. (askanews) - Dopo un anno di governo "possiamo dire che il Pd ha riconquistato il suo ruolo e la sua funzione" ed è "il pilastro unitario intorno al quale ricostruire una proposta per il Paese". Per questo "nella ricostruzione della Nazione è tempo anche di ricostruire e cambiare il Pd". Lo scrive il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, in una lettera a Tpi di risposta a Mattia Santori, uno dei fondatori delle Sardine."Oggi siamo la forza intorno alla quale si può riorganizzare una parte importante della società, anche perché ho cercato di tenerlo lontano da ogni manovra politicista", sottolinea Zingaretti."Spesso - spiega il segretario - noi stessi ci invitiamo ad aprirci di più. È un compito fondamentale. Tuttavia non basta un generico aprirsi, senza saper attraversare il magma così contraddittorio, spigoloso e talvolta impaurito e incattivito della società di oggi, senza avere forti consapevolezze e una nuova idea, visione e proposta per l'Italia e per il mondo.Occorrono sentimenti e convinzioni forti. Occorre saldarsi ad un punto di vista critico che pervada nel profondo l'animo dei progressisti e di tutti i democratici".Le Sardine sono state e sono "un movimento intensamente politico. Che evoca un'altra politica. Tutto ciò è in sintonia con la ripresa da parte nostra, oggi più che mai necessaria, del tentativo di 'Piazza grande', che non ha avuto il seguito che avrebbe meritato perché gli avvenimenti" degli ultimi mesi "lo hanno in parte travolto. Intendo ripartire da qui. L'ho detto alla festa nazionale dell'unità: scusate se nei mesi passati non abbiamo cambiato sufficientemente il partito. Ora questo sarà uno dei nostri impegni prioritari. Sarà l'oggetto fondamentale dei nostri pensieri".