In Campania dosi esaurite: la campagna di vaccinazione si ferma

Il governatore De Luca ad Arcuri: “Ne servono altre. Va riequilibrata la distribuzione”. Martedì dovrebbero arrivare nuove forniture. La risposta del commissario per l'emergenza

Vincenzo De Luca (Foto Ansa)
Vincenzo De Luca (Foto Ansa)
TiscaliNews

"Ancora nella giornata di ieri la Campania ha raggiunto, con il 90%, la percentuale più alta d'Italia nella somministrazione dei vaccini. Oggi in tutte le aziende sanitarie si esauriscono le dosi consegnate alla nostra regione. Questa sera le aziende si fermano per mancanza di vaccini. E' questo l'esito di una distribuzione fatta in modo sperequato nei giorni scorsi", come annuncia il presidente della regione, Vincenzo De Luca.

La segnalazione ad Arcuri

L'esaurimento delle dosi di vaccini in Campania è stato segnalato dal governatore De Luca "al commissario Arcuri, sollecitando un invio immediato. Martedì dovrebbero arrivare nuove forniture, ed è necessario che questo avvenga, riequilibrando i nostri quantitativi. Così come è necessario e urgente l'invio di personale aggiuntivo per le vaccinazioni, per far fronte alla situazione di forte sottodimensionamento del nostro personale nella quale si sta lavorando. Voglio ringraziare - aggiunge De Luca - tutte le nostre strutture sanitarie per i risultati straordinari conseguiti pure in carenza di personale. La campagna vaccinale sarà nei prossimi mesi la nostra priorità, per portare la Campania fuori dall'epidemia e verso una vita normale".

La risposta di Arcuri

Il presidente della Campania "sa già che domani ci sarà la nuova distribuzione dei vaccini. Lui ha giustamente lanciato l'allarme ma se domani il modello distributivo di Pfizer funzionerà, e io non ho dubbi di questo, riceverà le nuove dosi". Così il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri a 'In mezzora su Rai3' ha risposto a Vincenzo De Luca, complimentandosi con lui per aver utilizzato tutte le dosi di vaccino consegnate. "Mi chiedo cosa sarebbe successo - ha aggiunto - se un governatore invece avesse tenuto i 60mila vaccini ricevuti in un freezer e non li avesse somministrati"