Trenitalia manda una mail ai passeggeri: capienza al 50 per cento. Anche Italo fa retromarcia

Le compagnie annunciano che rimborseranno i biglietti emessi in eccesso. Verranno mantenute anche le altre misure, tra cui l'uso dei termoscanner

Trenitalia manda una mail ai passeggeri: capienza al 50 per cento. Anche Italo fa retromarcia
TiscaliNews

Dopo l'apertura della vendita ai biglietti per il 100 per cento dei posti sui treni, poi sospesa, Trenitalia nel corso della mattinata dirama un comunicato con il quale informa gli utenti che, a seguito della decisione del governo, per motivi di sicurezza legati al Covid, la capienza sulle carrozze resta invariata. Dopo poche ore anche Italo si accoda e comunica di aver preso la decisione di mantenere il distanziamento a bordo delle carrozze.

La mail ai passeggeri

"Ti informiamo che su tutte le Frecce e gli Intercity resta confermato il distanziamento e il limite del 50% di posti da occupare a scacchiera. Trenitalia, su ordinanza del Ministro della Salute, ha infatti sospeso l'applicazione delle misure precedentemente attuate in coerenza con quanto previsto dal DPCM dello scorso 14 luglio che consentivano la deroga al distanziamento sociale a bordo dei treni AV e a Media e Lunga Percorrenza in presenza di specifiche condizioni".

La comunicazione precisa che sono confermate le misure applicate finora a bordo treno, compresa la misurazione della temperatura alla partenza "nelle stazioni dove fermano Frecciarossa e Frecciargento". Trenitalia rammenta infine ai passeggeri che anche la loro "collaborazione è fondamentale per un viaggio sicuro" e li invita "ad indossare la mascherina e igienizzare spesso le mani".

Anche Italo si adegua e cancella alcuni treni

Per "ottemperare a quanto previsto" dall'ordinanza "emessa improvvisamente ieri dal ministro della Salute che reintroduce, con decorrenza immediata, l'obbligo di distanziamento nei treni ad Alta velocità", Italo è stata costretta, suo malgrado, a cancellare 8 treni della mattina e numerosi biglietti per i treni del pomeriggio, arrivando a coinvolgere circa 8000 passeggeri che non hanno potuto fruire del biglietto già acquistato". Italo, si legge in una nota, "si è già attivata per rimborsare i passeggeri nel più breve tempo possibile e sta lavorando per ridurre al minimo eventuali disagi per i prossimi giorni confidando nella comprensione dei suoi clienti".