Torna Berlusconi, fuori Di Maio, Ilaria Cucchi in Parlamento

di Askanews

Roma, 26 set. (askanews) - Conferme e sorprese nei duelli tra i big per la Camera e il Senato. Silvio Berlusconi torna a Palazzo Madama, eletto nel collegio di Monza. Pierferdinando Casini dopo 39 anni resta ancora in Parlamento, eletto all'uninominale per il Senato battendo Vittorio Sgarbi per il centrodestra; Luigi Di Maio, arrivato nel 2013 con il Movimento Cinquestelle, resta escluso dopo aver fondato Impegno civico, rimasto sotto la soglia dell'1%; superato dall'ex ministro M5s Sergio Costa.Vince la presidente del Senato Elisabetta Casellati; Carlo Cottarelli, capolista del centrosinistra al Nord, perde la sfida con Daniela Santanché di Fratelli d'Italia, nel collegio uninominale di Cremona per il Senato; e per la prima volta metterà piede a Palazzo Madama Ilaria Cucchi per l'Alleanza Verdi-Sinistra contenuta nella coalizione progressista, nel collegio uninominale per il Senato a Firenze.Lorenzo Cesa, invece, leader Udc, si afferma in Molise e prende il seggio alla Camera. Al Senato eletto il patron della Lazio Claudio Lotito, candidato in quota Forza Italia con il centrodestra. Fuori anche la ministra per il Sud Mara Carfagna, in campo con il Terzo Polo Calenda-Renzi.Il Pd perde a Sesto San Giovanni, dove Isabella Rauti, esponente di Fdi, figlia dell'ex segretario del Msi, batte Emanuele Fiano del Pd. E a Roma, nell'uninominale per il Senato, i due ex alleati Carlo Calenda ed Emma Bonino, leader rispettivamente di Azione e +Europa, vengono sconfitti dalla consigliera comunale di Fratelli d'Italia Livia Mennuni. Infine, il segretario di +Europa Benedetto Della Vedova viene eletto deputato nel collegio uninominale Milano centro sconfiggendo il candidato di centrodestra Giulio Tremonti.