Tajani: almeno un terzo del taglio costo del lavoro alle imprese

di Askanews

Roma, 8 set. (askanews) -"La pressione fiscale è il tema dei temi, riguarda l'oggi e il domani; il Paese è soffocato da un sistema che penalizza, la riforma fiscale è un elemento chiave del nostro programma politico: Berlusconi dice il 23%, Salvini il 15%, Meloni dice facciamolo gradualmente, noi di FI pensiamo che si debba partire dalla flat tax che parta dal 23%, il nuovo sistema deve portare tutti a pagare, ma di meno".Lo ha detto il coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, ospite di Confcommercio che sta incontrando i leader dei vari partiti."So quanto vi costa pagare un dipendente - ha aggiunto rivolgendosi all'assemblea di Confcommercio - il doppio di quanto prende in busta paga. Di fronte all'inflazione il lavoratore fa fatica ad arrivare alla fine del mese, voi siete oberati, quei soldi possono essere usati meglio: o per assumere di più, o per pagare meglio il lavoratore, e almeno un terzo per migliorare l'impresa e puntare sull'innovazione".