Speranza: "Su proroga stato emergenza discussione in corso"

di Ansa

Gli annunci di Paesi UE circa l'obbligo vaccinale, "fino ad ora sono annunci che seguiamo con grande attenzione e sono misure che entreranno in vigore solo nella prima parte del 2022. In Italia, invece, un obbligo gia' esiste, piuttosto robusto, riguarda il personale sanitario, il personale delle Rsa e dal 15 dicembre riguarda anche tutto il nostro personale scolastico e le forze dell'ordine. Quindi, noi su questo terreno abbiamo gia' fatto scelte molto significative. Ogni Paese fa le valutazioni con i dati che ha. Siamo stati il primo Paese d'Europa a dire obbligo per il personale sanitario e gli altri Paesi europei ci hanno quasi tutti seguito. Penso che su questo sia legittima una discussione che ciascuno compie". Cosi' il ministro alla Salute, Roberto Speranza. E sullo stato d'emergenza dice: "Aspetteremo il tempo necessario per consolidare una riflessione che e' in corso e poi faremo le nostre valutazioni".