Salvini vede Draghi: chiederemo decreto per riaperture da aprile

Salvini vede Draghi: chiederemo decreto per riaperture da aprile
di Askanews

Roma, 8 apr. (askanews) - "Con Draghi ho avuto un confronto molto utile, positivo, costruttivo. Abbiamo parlato di salute e lavoro e il presidente condivide la nostra idea di un percorso di riapertura, spero che altri siano d'accordo". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, al termine dell'incontro con il premier Mario Draghi a Palazzo Chigi. Un colloquio, che era stato chiesto dal leghista, durato circa un'ora."Dobbiamo - ha spiegato Salvini - correre sul piano vaccinale e se l'Ue sbaglia o rallenta bisogna rivolgersi anche all'estero, senza risparmre euro sulla pelle dei cittadini. Inoltre c'è bisogno di un ritorno alla normalità e alla vita in base ai dati. Oggi le regioni in zona gialla sarebbero almeno 6: noi stiamo lavorando a un piano di riaperture e con Draghi abbiamo condiviso il fatto che la scelta deve essere scientifica e non politica. Il mio auspicio, la mia convinzione, la mia speranza è che già dalla seconda metà di aprile nelle città 'tranquille' si possa restituire un po' di normalità". Dunque se i dati miglioreranno, a metà aprile, "chiederemo un decreto per il ritorno alla normalità". Salvini, sul tema, torna ad attaccare il ministro Roberto Speranza: "Se la scienza vale per chiudere vale anche per riaprire, se per qualche ministro esiste solo il rosso non è un problema scientifico ma politico".E' stato affrontato anche il tema del prossimo Dl Sostegni. "Dovrà essere approvato entro aprile - ha specificato Salvini - ed essere imponente: almeno 50 mld di euro per imprese e famiglie".