Renzi: mi disgustano accordi con M5s ma accettato di fare governo

Renzi: mi disgustano accordi con M5s ma accettato di fare governo
di Askanews

Roma, 1 giu. (askanews) - "Mantenete sempre i rapporti umani, e non permettete mai ai risentimenti personali di prendere il posto delle strategie politiche. Fare accordi con i 5 Stelle umanamente mi disgustava e ancora mi disgusta: hanno detto di me e della mia famiglia cose terribili, mi hanno insultato sul piano personale, senza comprendere quanto queste ondate di fango facciano male a chi ti sta vicino. Ho viste le lacrime scendere sul volto delle persone a cui voglio bene travolte da fake news e odio. Eppure, quando c'è stato da fare il governo, ho accettato di votare la fiducia a chi mi ha insultato. Sono forse insensibile alle lacrime? Certamente no. Ma la politica si fa con i sentimenti, non con i risentimenti". Lo scrive il leader di Italia viva Matteo Renzi in un passaggio del suo libro 'La mossa del cavallo' in uscita il 4 giugno, di cui anticipa un lungo brano su Facebook.Renzi scrive una lunga "lettera della partenza a voi che credete nell'impegno politico. Ho avuto tanto, e sento di dover restituire qualcosa, innanzitutto a voi, ragazzi della nuova generazione, troppo spesso bistrattati, ma in realtà straordinari per intelligenza, qualità, passione. Mettetevi in gioco. Senza mai diventare arrivisti"."Noi - sottolinea Renzi - faremo di tutto per stimolarvi e spronarvi a stare in campo, in prima fila. Ed è per questo motivo che, come ai vecchi tempi, ho rispolverato lo zaino e mi sono messo di nuovo in cammino. Più leggero perché, come ti insegnano, prima delle route scout bisogna liberarsi di ciò che non è essenziale. E questa leggerezza farà la differenza nei lunghi chilometri di strada".