Quirinale, la new entry Sessa: "è come il primo giorno di scuola"

Quirinale, la new entry Sessa: 'è come il primo giorno di scuola'
di Askanews

Roma, 25 gen. (askanews) - Si dice "emozionata", un po' come "il primo giorno di scuola". Ma pronta per questo importante compito che le è stato affidato, nel sostituire Enzo Fasano, scomparso domenica sera alla vigilia della prima giornata di elezioni del presidente della Repubblica. Maria Rosa Sessa è in viaggio da Salerno a Roma per prendere parte, questo pomeriggio, alle votazioni del nuovo capo dello Stato."Sono emozionata perché accompagnare il primo ingresso in Parlamento con l'elezione del presidente della Repubblica - dice ad askanews - è un'esperienza unica. Mi sento un po' come al primo giorno di scuola. Ma mi accompagna il pensiero rivolto a Enzo che prima che un politico è stato un vero amico. Con lui abbiamo fatto diverse battaglie sul territorio, abbiamo fatto un lungo percorso insieme, mi ha insegnato tanto e spero di far tesoro di questi insegnamenti e portare avanti il suo testimone".Ancora nessuna indicazione di voto dalla forzista. "Spero di partecipare alla riunione del gruppo di Forza Italia. Accetterò le indicazioni, condivideremo insieme il pensiero. Non c'è ancora una indicazione precisa - precisa - c'è un succedersi di nomi, ma nulla di certo".E una donna? "Sarebbe una rivoluzione - risponde Sessa - ma non so se il paese è pronto per una rivoluzione del genere. Vedremo...".Ieri una giornata convulsa. La nomina di sostituta di Fasano, un susseguirsi di telefonate. Come si è preparata tra abito e parrucchiera? "Questo è il mio stile, non ho rivoluzionato tanto. Sono sempre precisa e ordinata, è il mio punto di forza. Certo, la vita personale un po' scombussolata. Sono a Roma con mio marito e abbiamo lasciato le bambine a Salerno. C'è un po' di subbuglio, ma sono abituata a stare lontana da casa per motivi di lavoro. Ma in termini di abiti, trucco e parrucco sono sempre così".