Mattarella rieletto Presidente della Repubblica. Valanga di voti, meglio di lui solo Pertini

Dopo il mancato accordo fra i partiti, alla fine la soluzione è stata trovata con il Capo dello Stato che resta al Quirinale per altri 7 anni

TiscaliNews

Contrordine. Il trasloco non si fa più. Mattarella resta l’inquilino del Quirinale per altri 7 anni. Il Presidente della Repubblica in carica è stato confermato al Colle all’ottava votazione. Dopo giorni di scontri e candidati bruciati per la mancanza di un accordo fra i partiti, alla fine, grazie alla mediazione di Draghi,  è stata trovata la soluzione con il Capo dello Stato votato praticamene da tutti. Solo Fratelli d’Italia ha detto no alla rielezione. Mattarella, che in giornata aveva manifestato la sua disponibilità “anche se avevo altri piani”, ha ottenuto 759 voti. Megli di lui fece solo Pertini.

Le notizie più importanti della giornata 

21:10 Letta: ha vinto il Paese - "E' una vittoria di tutti, credo che il Parlamento abbia dimostrato saggezza perché Mattarella era il presidente che volevano gli italiani". Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta in Transatlantico.

21:05 Draghi: grazie Presidente - "La rielezione di Sergio Mattarella alla Presidenza della Repubblica è una splendida notizia per gli italiani. Sono grato al Presidente per la sua scelta di assecondare la fortissima volontà del Parlamento di rieleggerlo per un secondo mandato". Così il presidente del Consiglio Mario Draghi.

21:00 Mattarella il secondo più votato - Sergio Mattarella è stato rieletto presidente della Repubblica con 759 voti su un totale di 983 presenti e votanti. Non supera dunque il record registrato da Pertini che fu eletto con 832 voti ma diventa il secondo capo dello Stato più votato. Ciampi infatti fu eletto con 707 voti.
Nel 2015 Mattarella ottenne 665 voti su un totale di 995 grandi elettori votanti.

20:51 Draghi in Umbria  - La rielezione di Sergio Mattarella a presidente della Repubblica, il premier Mario Draghi l'ha seguita dal casolare di campagna di Città della Pieve assieme alla moglie Serenella. Il presidente del Consiglio ha raggiunto oggi il borgo umbro poco dopo le 13, dopo che in mattinata aveva incontrato lo stesso Mattarella, sbloccando così lo stallo dell'elezione del Capo dello Stato. Draghi, appena giunto a Città della Pieve, si è concesso un pranzo in un ristorante del centro storico, per poi seguire seguire lo spoglio decisivo dalla propria abitazione.

20:43 La notizia sui siti esteri - Dalla Bbc a Le Figaro, la rielezione di Sergio Mattarella al Quirinale diventa la breaking news dei media internazionali su Twitter ed inizia a comparire in primo piano sui siti web.

20:23 Raggiunto il quorum: Mattarella nuovo presidente - Il Capo dello Stato è stato eletto per un nuovo mandato. Raggiunto il quorum di 505 voti

19:54 Al via lo spoglio - Si è conclusa nell'Aula di Montecitorio l'ottava votazione del Parlamento in seduta comune integrato dai delegati delle regioni per eleggere il presidente della Repubblica.
Parte ora lo spoglio, che viene effettuato personalmente dal presidente della Camera Roberto Fico.
Diversamente che nelle precedenti votazioni, l'Emiciclo è pieno al massimo della capienza di grandi elettori che contano i voti. Piene anche le tribune.

19:33 Conte: avevo la delega Pd e Leu a trattare col Cdx - "L'asse giallo-nero-verde? Attenti a non confondere i cittadini con questi effetti cromatici! Ma insomma non diciamo o rincorriamo le fesserie che vengono declamate a destra e sinistra: vi dico che i nomi su cui abbiamo trattato sono stati condivisi da Pd e Leu ed io ho avuto l'incarico di negoziare con il centrodestra". Così il Presidente M5s Giuseppe Conte in conferenza stampa.

19:10 Salvini: Belloni proposta da Letta e Conte - "La proposta di Belloni non è venuta a me in mente: me l'hanno proposta Conte e Letta: poi se Letta ha cambiato idea...". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, su La7

18:56 Conte: chiarimenti nel M5S - Arriverà il momento per i chiarimenti interni in una comunita che discute con tutti i componenti che devono rispondere non al leader ma alla comunità del partito". Così il Presidente M5s Giuseppe Conte in conferenza stampa

18:12 Salvini: il governo vada avanti - "Sono sollevato perchè si rischiava di andare avanti tra veti litigi e beghe. E sono tranquillo ho fatto tutte le proposte possibili, soprattutto sul fronte femminile". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, al Tg1. 
"Domani il parlamento torna a fare il Parlamento, il governo fa il governo: serve normalità. I litigi di questi giorni sul Colle non si riversino sul governo".

17:36 La piccola fan esulta per Mattarella - E' la prima fan che da Palermo ha trepidato più di tutti per questo risultato. Da giorni ha seguito tutte le fasi per l'elezione del nuovo presidente della Repubblica. Non ha mai smesso di sperare che il suo politico preferito fosse riconfermato. Emilia Saccomando, la bimba palermitana di otto anni, l'unica in Italia che ha avuto modo di parlare con Sergio Mattarella, ha trascorso le ultime ore davanti alla televisione in attesa della 'fumata bianca'.

17:05 Meloni: petizione per elezione diretta - "Una delle cose che intendiamo fare immediatamente è rilanciare, con una raccolta firme on line disponibile tra poco, la nostra legge di iniziativa popolare per l'elezione diretta del capo dello Stato". L'ha detto la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni uscendo da Montecitorio. 

16:30 Iniziata la votazione - Si è aperta nell'aula della Camera l'ottava votazione del Parlamento in seduta congiunta per l'elezione del tredicesimo presidente della Repubblica. Dopo sette votazioni a vuoto per questo voto si sono espressi a favore di un bis di Sergio Mattarella tutti i partiti della maggioranza, mentre Fratelli d'Italia voterà Carlo Nordio e Alternativa c'è si esprimerà per Nino Di Matteo. Partendo da questi presupposti Mattarella potrebbe ottenere per il secondo mandato un vero record di consensi.

16:29  Letta: da Mattarella gessto di genorosità - "Voglio esprimere un grande ringraziamento al Presidente Mattarella per la scelta che è una scelta di generosità nei confronti del Paese ed è oggi fondamentale, importante e necessaria. Credo che sia una bella giornata per l'Italia e importante per la politica italiana". Lo ha detto il segretario Pd Enrico Letta in conferenza stampa alla Camera.

16:13 Mattarella è pronto - "Il Presidente Mattarella seguirà i lavori. Ha preso atto che c'è da parte gruppi della maggioranza di governo, e credo dell'Aula, soddisfazione se lui ritenesse di proseguire il suo mandato". Lo ha detto il capogruppo alla Camera di Forza Italia, Paolo Barelli, lasciando il
Quirinale dopo l'incontro fra i capigruppo di maggioranza e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

15:48 Mattarella si è messo a disposizione - "Ovviamente il presidente Mattarella si è messo a disposizione". Lo ha detto la capogruppo della Svp al Senato Julia Unterberger uscendo dal Quirinale .

15:37 Salvini: io troppo leale - "Noi abbiamo dimostrato grande compattezza a tutti i livelli", ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini nella riunione con i suoi deputati, come riferisce la Lega. E ha aggiunto: "Abbiamo fatto tutto il possibile, forse ho esagerato in lealtà e generosità", sottolineando il grande affetto "per Umberto Bossi e Silvio Berlusconi".

14:38 Letta: dimostrato che campo largo esiste - "Tutti i passaggi politici hanno dimostrato, nel momento più difficile in assoluto, che il campo largo esiste grazie al nostro lavoro. Siamo riusciti a tenere tutti attorno". Lo ha detto il segretario Pd Enrico Letta all'assemblea con i grandi elettori in corso alla Camera. 

13:26 Settima votazione: fumata nera, Mattarella oltre 380 voti - Concluso con un nulla di fatto il settimo scrutinio alla Camera. Il più votato è stato Mattarella con oltre 380 voti. A Carlo Nordio, candidato da FdI, sono andati 64 voti mentre il pm Nino Di Matteo ha incassato 40 voti. Dieci voti sono andati a Casini, 8 a Belloni, 6 a Manconi, 4 Cartabia, 2 a Draghi, 2 a Emilio Scalzo. Le schede bianche sono state 60, le nulle 4 e i voti dispersi 9. I presenti in tutto sono stati 976, gli astenuti 380

13:23 Capigruppo maggioranza alle 15 al Colle - I capigruppo della maggioranza, a quanto si apprende, andranno al
Quirinale alle 15. 

13:06 Meloni, sarei stupita da sì di Mattarella - "Sarei stupita se Mattarella accettasse di essere rieletto Presidente della Repubblica dopo aver fermamente e ripetutamente respinto questa ipotesi. Anche perché sappiamo tutti che il secondo mandato presidenziale non può diventare una prassi, forzando gli equilibri previsti dalla nostra Costituzione". Così la leader di FdI, Giorgia Meloni.

13:03 Berlusconi: unità dovere, solo con Mattarella - "Questo è il momento dell'unità e tutti dobbiamo sentirlo come un dovere. Ma l'unità oggi si può ritrovare soltanto intorno alla figura del Presidente Sergio Mattarella, al quale sappiamo di chiedere un grande sacrificio, ma sappiamo anche che glielo possiamo chiedere nell'interesse superiore del Paese, quello stesso che ha sempre testimoniato nei 7 anni del suo altissimo mandato." Così Silvio Berlusconi, dal San Raffaele di Milano dove è ancora ricoverato, in una nota. 

12:46 Letta twitta foto, grazie Presidente Mattarella - "Stamani son passato qui davanti andando alla Camera". Con un emoticon sorridente, il segretario dem Enrico Letta posta una foto su twitter con un palazzo sul quale è appeso lo striscione "Grazie Presidente Mattarella".

12:46 Mattarella bis grandissima gioia - "È una grandissima gioia". Così il ministro della Salute e leader di Leu Roberto Speranza, uscendo dal vertice dei segretari della maggioranza, rispondendo ai cronisti sul Mattarella bis. 

12:40 Renzi: Paese in sicurezza con guida solida - "Il Paese è in sicurezza senza assurdità istituzionali, ma con la solidità della guida". Lo ha detto il leader di Iv, Matteo Renzi, al termine del vertice di maggioranza. 

12:37 - Intesa maggioranza su Mattarella - Si è raggiunta un'intesa nel vertice di maggioranza sul bis per Sergio Mattarella. Lo confermano fonti di maggioranza. 

12:06 Salvini: riconfermiamo Mattarella e Draghi - "Gli italiani non meritano altri giorni di confusione. Io ho la coscienza a posto, ho fatto numerose proposte tutte di alto livello, tutte bocciate dalla sinistra. Riconfermiamo il Presidente Mattarella al Quirinale e Draghi al governo, subito al lavoro da oggi pomeriggio, i problemi degli italiani non aspettano". Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini. 

11:48 Renzi ottimista: stasera si chiude - Matteo Renzi, dicono fonti di Iv, si mostra ottimista: "stasera si chiude" sul Quirinale. 

11:38 Al via vertice di maggioranza - E' iniziato il vertice con i segretari dei partiti della maggioranza.

11:16 Telefonata fra Salvini e Draghi - Telefonata fra il segretario della Lega Matteo Salvini e il presidente del consiglio Mario Draghi. La conversazione è avvenuta mentre il segretario stava raggiungendo i suoi uffici alla Camera. 

10:42 Salvini: o stop veti o dire a Mattarella di ripensarci - "Consideriamo che non sia più serio continuare con i no e i veti incrociati e dire al presidente di ripensarci". Così il segretario della Lega Matteo Salvini conversando con i cronisti in transatlantico in un ragionamento su Sergio Mattarella. 

10:19 - Lupi: Tajani porterà il nome di Casini - "Spero si riesca ad individuare un candidato comune e noi ci siamo trovato con Fi e con gli altri centristi e abbiamo dato mandato ad Antonio Tajani di portare al tavolo con la maggioranza il nome di Casini che è autorevole come quello del premier Draghi". Lo afferma Maurizio Lupi presidente di Noi con l'Italia entrando alla Camera. 

9.55 - Vertice maggioranza sospeso. Renzi: Conte non c'era - 
Il vertice dei leader di maggioranza è stato sospeso e riaggiornato. "Conte non è venuto", spiega il leader Iv Matteo Renzi arrivando in Transatlantico. Fonti M5s fanno sapere che "il presidente Conte e gli altri leader hanno convenuto di aggiornare più tardi in mattinata il vertice di maggioranza". 

9.40 - Maggioranza si astiene o non risponde a chiama - I senatori della maggioranza che sostiene il governo Draghi o non hanno finora risposto alla chiama per la settima votazione per eleggere il presidente della Repubblica o si stanno astenendo. 
9.20 - Fi si asterrà a settima votazione -
Fi ha deciso, a quanto si apprende, che si asterrà nella settima votazione che alle 9,30 comincerà a Montecitorio

9.12 - Per M5s astensione o bianca - Astensione o scheda bianca: sono le indicazioni per i grandi elettori M5s arrivate in occasione dell'assemblea congiunta riunita questa mattina alle 8,45.

9.04 - Al via vertice di maggioranza a breve - Come annunciato al via vertice dei leader della maggioranza di governo. L'intenzione, a quanto si apprende, è decidere se astenersi tutti, quindi entrare in Aula ma non ritirare la scheda, nella settima votazione che comincerà alle 9,30, così da prendere tempo per fare passi avanti nella trattativa.

8.44 - Letta, centro destra ora spaccato, punto essenziale - "Oggi si riparte con un metodo di confronto caratterizzato da un elemento in più: il centrodestra si è formalmente spaccato. Politicamente è un punto essenziale" ha detto il segretario Pd Enrico letta, secondo quanto riferito da fonti del Nazareno, all'assemblea con i grandi elettori in corso alla Camera. "Il bandolo della matassa si trova solo con un accordo tra tutti" ha aggiunto.