Pucciarelli (Lega) presidente commissione diritti Senato, polemica

Pucciarelli (Lega) presidente commissione diritti Senato, polemica
di Askanews

Roma, 14 nov. (askanews) - Durissima polemica su Stefania Pucciarelli, la leghista eletta alla presidenza della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani del Senato."Augurandole buon lavoro, siamo certi - festeggiano i parlamentari leghisti - che grazie al suo spiccato senso di responsabilità e alla sua comprovata esperienza politica saprà attendere ai compiti cui è chiamata dedicandosi con imparzialità, rispetto istituzionale e grande attenzione verso una tematica trasversale e di fondamentale importanza per la convivenza civile delle moderne democrazie".Ma l'opposizione insorge. "Aveva messo un like su un post in cui si parlava di 'forni per i migranti'. Attualmente è sotto processo per istigazione all'odio razziale. Oggi, grazie anche ai voti del Movimento 5 Stelle, la senatrice leghista Stefania Pucciarelli è stata eletta presidente della Commissione per i Diritti Umani del Senato, quella presieduta nella scorsa legislatura da Luigi Manconi. Tutti i giorni un nuovo passo verso una deriva culturale e politica. Ma dove vogliono portare il nostro Paese?", attacca Laura Boldrini, deputata di Leu, ex presidente della Camera."M5s e Lega sanno scegliere le persone giuste al posto giusto: Foa presidente Rai, Pucciarelli presidente commissione diritti umani. La prossima nomina attesa è per Nerone alla protezione Civile", ironizza il capogruppo del Pd a Palazzo Madama Andrea Marcucci. E un'altra senatrice Dem, Valeria Fedeli, giudica "un grave errore" non aver eletto presidente Emma Bonino."Altro che cambiamento: l'elezione di Stefania Pucciarelli, pasionaria xenofoba, alla presidenza della Commissione diritti umani del Senato - accuda Riccardo Magi di +Europa - è un vero e proprio rovesciamento, che sconfessa le ragioni e gli obiettivi di un organo che dalla sua istituzione ha svolto un'attività importantissima per la promozione e la tutela di diritti fondamentali, in particolare nella precedente legislatura sotto la guida di Luigi Manconi".In serata la Lega difende la Pucciarelli. "Basta - afferma il capogruppo Massimiliano Romeo - con la macchina del fango della sinistra. La signora Boldrini e quanti si sono lanciati nelle accuse alla senatrice Pucciarelli avrebbero il dovere di informarsi e di aggiornarsi prima di parlare a vuoto: il provvedimento a carico della collega è stato archiviato più di un mese fa, dimostrando così l'onorabilità della presidente ed il suo spessore assolutamente adeguato alla carica che andrà a ricoprire".