Tiscali.it
SEGUICI

Occhiuto, 'Capodanno Rai in Calabria per i prossimi due anni'

di Ansa   
Occhiuto, 'Capodanno Rai in Calabria per i prossimi due anni'

(ANSA) - CATANZARO, 29 GIU - "Una bella notizia per la Calabria: 'L'anno che verrà', il capodanno della Rai, si farà in Calabria, nel 2023 e nel 2024. Centinaia di artisti verranno a festeggiare con i calabresi il capodanno per due anni di seguito. La Rai mi aveva dato disponibilità per farlo un anno soltanto, ho chiesto e ottenuto che si facesse per due anni consecutivi". Così il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, in un video postato sulle sue pagine social.

"Per farlo - aggiunge Occhiuto - utilizziamo quelle risorse che l'Europa e il governo nazionale danno a tutte le Regioni per promuovere l'immagine dei territori. Sono risorse che si possono spendere solo per questo obiettivo, perché altrimenti vanno perdute e restituite. Questi fondi non possiamo spenderli, ad esempio, per gli ospedali o per le strade: per queste cose, molto più importanti, ci sono altre risorse. Però ho deciso di far tesoro anche delle critiche del passato. Sapete, quando si fanno spese di questo genere spesso si generano polemiche. Ne ho riscontrate alcune anche l'anno scorso, quando c'è stata la pista di pattinaggio a Milano". "L'assessore di allora, Orsomarso - sottolinea Occhiuto - spiegò giustamente che quell'intervento serviva a promuovere l'immagine della Calabria in un piano più generale di promozione della nostra regione nelle stazioni e negli aeroporti. Però le critiche dell'anno scorso, le polemiche, le ho osservate con grande attenzione, e ne ho fatto tesoro". (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Pd, è Meloni che deve spiegare in Parlamento, c'è una deriva
Pd, è Meloni che deve spiegare in Parlamento, c'è una deriva
Schlein, da un anno chiediamo verità e giustizia su Cutro
Schlein, da un anno chiediamo verità e giustizia su Cutro
Regionali, file a Cagliari per chiedere le tessere elettorali
Regionali, file a Cagliari per chiedere le tessere elettorali
Sangiuliano, sull'esodo giuliano-dalmata oblio ingiustificato
Sangiuliano, sull'esodo giuliano-dalmata oblio ingiustificato

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...