Nencini: Macerata, noi presenti per Pamela e diritti fondamentali

di Askanews

Firenze, (askanews) - "Noi eravano presenti (alla manifestazione antirazzista a Macerata), abbiamo detto prima siamo qui per Pamela e per la sua famiglia e perchè chi l'ha uccisa abbia il carcere garantito e sicuro il prima possibile. E abbiamo aggiunto che siamo qui per salvaguardare i diritti fondamentali che in questo Paese sono stati conquistati dai nostri genitori e dai nostri nonni": lo ha detto il segretario del Psi e promotore della lista Insieme Riccardo Nencini tornando, in una video intervista con Askanews, sulle polemiche che hanno diviso il centrosinistra dopo i fatti di Macerata."In Italia si vive secondo la parità di genere, in Italia non ci sono tribunali della Sharia e non c'è matrimonio coatto. Se vuoi vivere in Italia devi rispettare questi diritti fondamentali e godere di questi diritti fondamentali", ha concluso.