Morta la presidente della Calabria Jole Santelli. Era in carica da 9 mesi

Dramma a Cosenza dove l'esponente di Forza Italia, 52 anni, ha avuto un malore. Era da tempo malata di cancro

Morta la presidente della Calabria Jole Santelli. Era in carica da 9 mesi
TiscaliNews

La presidente della Regione Calabria Jole Santelli, 52 anni, è morta la notte scorsa nella sua abitazione, a Cosenza. E' stata la sorella, stamani, a scoprire che era morta. La presidente da anni era malata di cancro e nelle ultime ore ci sarebbe stato un aggravamento improvviso. Prima donna presidente della Regione Calabria, la Santelli era stata proclamata il 15 febbraio 2020. 

Al lavoro fino a ieri

“Si è spenta serenamente questa notte nella sua casa di Cosenza”, si legge in una nota della Regione Calabria). In queste ultime settimane era stata impegnata in prima persona nella gestione dell’emergenza Coronavirus in Calabria. Non era affatto apparsa affaticata, anzi fonti vicine alla presidenza sostengono che la Governatrice, in questi giorni, aveva come sempre lavorato sino a tarda ora per mettere a punto la macchina organizzativa della Regione. 

La malattia

Alle ultime apparizioni pubbliche era apparsa molto dimagrita. Anche durante la campagna elettorale che l'aveva portata alla guida della Regione aveva parlato della sua malattia e delle cure a cui era sottoposta. "Non ho mai nascosto la mia malattia, qui tutti sanno, non voglio neanche però che essa mi perseguiti. Io sono in cura presso il reparto di oncologia di Paola. Sorpreso, vero? Da noi ci sono medici eccellenti. Le eccellenze in un mare di incompetenza, clientelismo, ignavia annegano come sassolini nello stagno. Lo so, tante cose non vanno. E io proverò a cambiare", aveva detto in un'intervista su il Fatto Quotidiano.

In Aula minuto silenzio e applauso

L'aula della Camera ha osservato un minuto di silenzio in memoria di Jole Santelli. Il presidente Roberto Fico ha annunciato che la prossima settimana si terrà una commemorazione in Aula. Dopo il minuto di silenzio, si è levato un applauso unanime dell'assemblea.

La carriera politica

La Santelli, di Forza Italia, prima di diventare presidente della Regione, è stata deputata. La prima elezione alla Camera nel 2001. Nella sua carriera politica è stata sottosegretaria al ministero della giustizia dal 2001 al 2006 nei governi Berlusconi II e III, nonché sottosegretaria al Ministero del lavoro e delle politiche sociali da maggio a dicembre 2013 nel Governo Letta. Laureata all'Università La Sapienza di Roma, era iscritta a Forza Italia dal 1994.