Ecco il possibile governo ministero per ministero. In dubbio le cariche di vicepremier: ma esplode il caso del ministero dell'Innovazione

Al Quirinale è tutto pronto per l'avvio dei colloqui del presidente Sergio Mattarella con i gruppi parlamentari e i leader dei partiti. Giorgia Meloni vorrebbe chiudere al più presto e arrivare al giuramento magari già sabato

TiscaliNews

La squadra di governo comincia a prendere forma, al netto delle richieste e dei ripensamenti di Silvio Berlusconi.Giorgia Meloni sta definendo la lista che potrebbe presentare al Capo dello Stato anche in settimana. Giovedì partiranno le consultazioni. Al Quirinale è tutto pronto per l'avvio dei colloqui del presidente Sergio Mattarella con i gruppi parlamentari e i leader dei partiti. Giorgia Meloni vorrebbe chiudere al più presto e arrivare al giuramento magari già sabato. Intanto trapelano nomi e ministeri. E scoppia il caso del ministero dell'Innovazione e del digitale che rischia di venire inglobato sotto il ministero dello Sviluppo economico relegandolo a ministero di serie B.

ECONOMIA: il nome più quotato resta quello di Giancarlo Giorgetti dopo l'indisponibilità, che al momento non sarebbe cambiata, di Fabio Panetta

ESTERI: l'indicazione è quella di Antonio Tajani,. In dubbio la carica di vicepremier

DIFESA: in pole l'ex presidente del Copasir Adolfo Urso (che qualcuno vedrebbe anche al Mise)

INTERNO: in quota leghista potrebbe però andare a un tecnico. Il nome in pole è quello di Matteo Piantedosi, già capo di gabinetto quando al Viminale c'era Matteo Salvini

GIUSTIZIA: Il candidato resta Carlo Nordio

SVILUPPO ECONOMICO: si parla di Guido Crosetto (ma in corsa ci sarebbe appunto anche Urso). Da vedere se tornerà al Mise la delega per l'energia, ora al Mite.

TRANSIZIONE ECOLOGICA: qui si fa il nome di Gilberto Pichetto, o in alternativa sempre quello di Crosetto P.A.: Pichetto potrebbe anche essere il nome di Fi per la pubblica amministrazione, dopo che Alessandro Cattaneo, dato in corsa per un ministero, è diventato capogruppo di Fi alla Camera.

INFRASTRUTTURE: dicastero che dovrebbe andare a Matteo Salvini. Anche per lui in dubbio la carica di vicepremier.

POLITICHE AGRICOLE: finora è sempre stato attribuito alla Lega, con Gian Marco Centinaio, ma si ipotizza nelle ultime ore anche un tecnico

RIFORME: Elisabetta Casellati

AFFARI REGIONALI E AUTONOMIE: Roberto Calderoli

RAPPORTI CON IL PARLAMENTO: si è sempre parlato di Maurizio Lupi ma le quotazioni sarebbero in calo nelle ultime ore

UNIVERSITA': Annamaria Bernini

LAVORO: andrebbe a un tecnico in quota Fdi, la presidente dei consulenti del lavoro Marina Calderone

BENI CULTURALI: Alberto Barachini o in alternativa Giordano Bruno Guerri

FAMIGLIA E NATALITA': andrebbe alla leghista Simona Baldassarre

POLITICHE GIOVANILI E SPORT: Chiara Colosimo di Fdi SALUTE: resta il derby tra Francesco Rocca e Guido Bertolaso, ma spunta anche il nome di Francesco Franceschi responsabile del pronto soccorso del Policlinico Gemelli

ISTRUZIONE: tra le altre, ipotesi Giuseppe Valditara

TURISMO: si parla di Daniela Santanchè

AFFARI EUROPEI: In pole Raffaele Fitto

MEZZOGIORNO: Nello Musumeci

DISABILITA': Anche per questo dicastero si fa il nome di Simona Baldassarri