Tiscali.it
SEGUICI

Meloni: “Infiltrarsi nei partiti è un metodo da regime. Prendo atto che è una nuova frontiera dello scontro politico"

Pd: “Legittima l'inchiesta di Fanpage, quando provvedimenti di Meloni?”

TiscaliNews   
Foto Ansa
Foto Ansa

"Prendo atto che è una nuova frontiera dello scontro politico: da oggi è possibile infiltrarsi nei partiti politici e sindacati riprendere le riunioni e pubblicarle. E' uno strumento che si potrà utilizzare a 360 gradi", ha detto in merito all'inchiesta di Fanpage la premier Giorgia Meloni al termine del summit Ue. "Infiltrarsi nelle riunioni dei partiti politici è un metodo da regime", ha attaccato. Quello usato da Fanpage "non è un metodo giornalistico, perché sono stati utilizzati anche degli investigatori. Se infiltrasse l'organizzazione giovanile di un partito politico che dice che è possibile occupare abusivamente le case - e io non ho mai istigato a violare la legge - quelli che candidano persone indagate per far parte della banda del martello, nel movimento giovanile potrebbe trovare qualcuno che dice cose sbagliate. Sul metodo credo che valga la pena fare una riflessione. Se si dice che va bene ne prendo atto, è un nuovo metodo che si può utilizzare", ha risposto alle domande dei cronisti su Fanpage.

"I partiti politici mi stanno dicendo che questa frontiera dello scontro politico si può usare. Ci siamo chiesti perché non è mai successo in 75 anni di storia repubblicana? Perché Fanpage lo ha fatto solo con Fdi? Io non ho imbarazzi sui fatti, meritano di essere commentati, non ci sono ambiguità da parte mia su questo. Ma perché nessuno in 75 anni ha ritenuto di infiltrarsi in un partito politico e riprendere segretamente le riunioni? E' consentito? Lo chiedo a lei, ai partiti politici, al presidente della Repubblica", ha attaccato Meloni. "Qualcuno chiede lo scioglimento di un'intera organizzazione giovanile sulla base di fatti che riguardano alcune persone. Penso che se lo stesso atteggiamento e la stessa inchiesta giornalistica si facesse in tutte le organizzazioni giovanili dei partiti politici non sappiamo cosa potrebbe uscire".

"Nella storia della Repubblica italiana non è mai accaduto quello che Fanpage ha fatto con Fratelli d'Italia: con nessun partito politico, con nessuna organizzazione giovanile o sindacale. Non si è mai fatto di infiltrarsi i in un'organizzazione politica", ha sottolineato. "Come ho detto tante volte, e lo ribadisco, penso che chi ha sentimenti razzisti, antisemiti o nostalgici semplicemente abbia sbagliato la propria casa perché questi sentimenti sono incompatibili con Fratelli d'Italia", ha detto la premier Meloni al termine del vertice Ue.

Pd: "Legittima l'inchiesta di Fanpage, quando provvedimenti di Meloni?"

"E' legittimo che una testata giornalistica si infiltri in un partito? Sì, Presidente Meloni: vada alla sostanza dell'inchiesta di Fanpage. Quando prende provvedimenti? Quando solidarizza con la segretaria del Pd insultata e minacciata dai giovani di FdI?". Così su X Sandro Ruotolo, europarlamentare e responsabile Informazione, memoria e cultura nella segreteria nazionale del Pd.

Maiorino (5s): “Gravi le parole di Meloni su Fanpage, è suo metodo”

"E' molto grave quello che la presidente Meloni ha detto a proposito dell'inchiesta di Fanpage - ha detto la senatrice Alessandra Maiorino, vice presidente del gruppo M5S a Palazzo Madama -. Metodo da regime è quello di chi vuole zittire o impedire le libere inchieste giornalistiche, non il lavoro di cronisti che svolgono con coraggio il compito che la democrazia assegna loro: fare le pulci al potere e svelarne i comportamenti scorretti. Piuttosto, siamo di fronte al solito 'metodo Meloni': capovolgere le responsabilità, dare un buffetto agli aggressori o agli estremisti razzisti e antisemiti, riservare il pugno di ferro alle vittime o ai giornalisti d'inchiesta". "Forse a Meloni non è chiaro che chi, come dice lei, si è infiltrato nelle riunioni di Gioventù Nazionale non lo ha fatto per carpire strategie politiche, mosse elettorali o scelte organizzative ma per denunciare condotte incostituzionali e contrarissime ai più basilari principi della democrazia. Non si tratta di scontro politico ma di difesa dei valori della nostra Costituzione e della buona salute della nostra comunità. Giorgia Meloni è il capo del governo e Gioventù Nazionale è una organizzazione che fa parte del primo partito italiano, il suo, una volta per tutte prenda atto degli oneri che questo comporta", conclude. 

Fratoianni: "Meloni faccia pulizia di paccottiglia nazi-fascista"

"La presidente del Consiglio, mentre l'Italia viene messa ai margini in Europa, non trova di meglio che scatenarsi contro il giornalismo e fa strampalate insinuazioni contro di noi -  afferma Nicola Fratoianni dell'Alleanza Verdi Sinistra in una nota -. Piuttosto faccia pulizia fino in fondo e definitivamente all'interno del suo partito della paccottiglia fascista e nazista. Da noi non troveranno mai militanti che odiano la democrazia, gli ebrei, i migranti o che non rispettano i diritti delle persone lgbtq. Mentre l'Italia grazie a questo governo viene messa ai margini dell'Europa, e continua a non essere in grado nel dare risposte ai problemi sociali ed economici dei cittadini dal carovita agli stipendi insufficienti, la Presidente del Consiglio trova il tempo per coinvolgere Alleanza Verdi Sinistra nelle sue beghe interne".

"Di fronte all'inchiesta giornalistica di Fanpage che prova inequivocabilmente - prosegue l'esponente rossoverde - le simpatie e l'ammirazione di settori significativi del movimento giovanile di FdI nei confronti del fascismo e della paccottiglia nazista, Meloni invece di rispondere nel merito delle accuse e dei fatti riportati, invece di fare pulizia fino in fondo e definitivamente, preferisce, da una parte, scatenarsi contro il giornalismo d'inchiesta e dall'altra lanciare strampalate quanto offensive insinuazioni nei confronti di Avs e di suoi parlamentari. A differenza di FdI non siamo né nervosi, né preoccupati, può essere fatta qualunque inchiesta all'interno del nostro movimento giovanile o in qualunque nostra organizzazione territoriale: non troveranno mai - conclude Fratoianni - militanti che odiano la democrazia, gli ebrei, i migranti, o che non rispettano la dignità delle persone Lgbtq e i loro diritti. E non troveranno mai qualsivoglia simpatia per violenza e sopraffazione. Dalle nostre parti c'è solo passione, coraggio e progetti per un mondo più giusto e più verde".

TiscaliNews   
I più recenti
Regionali: direzione Pd E-R vota all'unanimità su De Pascale
Regionali: direzione Pd E-R vota all'unanimità su De Pascale
Funaro vara giunta al femminile, vicesindaca è Galgani
Funaro vara giunta al femminile, vicesindaca è Galgani
Crippa (Lega), Meloni? I missili uccidono, prevalga la politica
Crippa (Lega), Meloni? I missili uccidono, prevalga la politica
De Luca, su fondi Coesione pronti a ricorrere a Consiglio Stato
De Luca, su fondi Coesione pronti a ricorrere a Consiglio Stato
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...