Mattarella: processo integrazione Ue completo solo con Balcani

di Askanews

Gorizia, 21 ott. (askanews) - "Il processo di integrazione continentale non sarà completo fino a quando i Paesi del Balcani occidentali non potranno condividere tutti la nostra stessa prospettiva. Per storia, per cultura, per valori, essi sono parte costitutiva dell Europa, culla del loro passato e orizzonte del loro futuro. Slovenia e Italia avvertono pienamente la responsabilità di sostenere le aspirazioni dei nostri vicini e accompagnare i processi di riforma che stanno perseguendo in risposta alle istanze più profondamente sentite dai loro popoli". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella parlando a Nova Gorica-Gorizia, dove ha incontrato il presidente della Slovenia Borut Pahor.La visita è stata l'occasione per celebrare Gorizia e Nova Gorica Capitali europee della cultura 2025. Le due città, in precedenza separate dal confine di stato italo-jugoslavo e poi italo-sloveno sono di fatto ora unite, dal 21 dicembre 2007, giorno in cui la Slovenia è entrata nell'area del Trattato di Schengen che ha provocato la definitiva caduta delle barriere doganali.