Tiscali.it
SEGUICI

Mattarella e Crosetto all'esercitazione "Leone Alato" a Cagnano Varano

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 28 set. (askanews) - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il ministro della Difesa, Guido Crosetto, hanno assistito alla parte finale dell'esercitazione "Leone Alato" che, per dieci giorni, ha visto impegnati a Cagnano Varano, in provincia di Foggia, all'idroscalo Ivo Monti, oltre 500 militari dell'Esercito.L'esercitazione tattica, anfibia e aeromobile era volta a dimostrare le capacità di evacuare connazionali non combattenti da territori ostili e aree di crisi e ad evidenziare le caratteristiche dei sistemi e dei veicoli dell'esercito.

Presenti anche il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, e il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, il Generale di Corpo d'Armata, Pietro Serino. Mattarella si è congratulato per l'esercitazione: "Ho espresso grande apprezzamento non solo per la dimostrazione di questa mattina ma per l'attività che svolgete costantemente, per l'impegno e la dedizione all'Italia. Ho fatto le mie congratulazioni al ministro della Difesa, al cao di Stato Maggiore dell'esercito per l'efficienza e l'integrazione dei reparti che hanno manifestato capacità di integrazione e collaborazione integrata efficiente". Il ministro della Difesa Guido Crosetto: "Le forze armate e l'esercito devono prepararsi alle realtà peggiori, alle condizioni peggiori che possiamo trovarci di fronte e, visto che i nuovi tempi ci propongono ogni settimana un peggioramento della situazione, e a abbiamo più volte dovuto evacuare i civili in fretta da paesi stranieri, questa è una capacità importantissima che dimostra ancora una volta che le forze armate sono al servizio delle istituzioni sia in tempo di pace che di guerra, per garantire la sicurezza a 360 gradi". .

di Askanews   

I più recenti

Cortei studenti, Conte: Meloni muta su manganelli ennesima retromarcia
Cortei studenti, Conte: Meloni muta su manganelli ennesima retromarcia
Pisa, Magi: Grave quel che abbiamo visto, Piantedosi chiarisca
Pisa, Magi: Grave quel che abbiamo visto, Piantedosi chiarisca
Scontri, lunedì Piantedosi incontra leader sindacali
Scontri, lunedì Piantedosi incontra leader sindacali
Lega, su Vannacci inchiesta a orologeria, stima aumenta
Lega, su Vannacci inchiesta a orologeria, stima aumenta

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...