Tiscali.it
SEGUICI

Maroni: "Battisti? Di certo sotto controllo 007, ma non era eversore"

di Adnkronos   
Maroni: 'Battisti? Di certo sotto controllo 007, ma non era eversore'

Roma, 24 nov. (Adnkronos) - Lucio Battisti controllato dai servizi? "Non solo possibile, ma direi certo. Ma sono altrettanto certo che quel genio che era Battisti, non si sarebbe fatto mai coinvolgere in cose eversive" che potevano "mettere a rischio la democrazia". Roberto Maroni, ex ministro dell'Interno, commenta così con l'AdnKronos l'informativa dei servizi segreti degli anni '70, che rivela come i nostri 007 tenevano d'occhio l'autore del 'mio canto libero', sospettato di essere uno dei finanziatori del 'Comitato tricolore', di Mario Tedeschi, senatore del Msi e direttore del settimanale 'Il Borghese'.

"Un grande artista non corre il rischio di rovinarsi, se l'ha fatto, se ha finanziato il gruppo di Tedeschi era convinto che fosse una cosa giusta e legittima, non certo pericolosa", sottolinea l'ex segretario della Lega, grande appassionato di musica e membro della band 'Distretto 51', nella quale suona l'organo hammond. Maroni torna ai tempi in cui era ministro al Viminale: "Per Battisti non direi che si siano mossi i servizi deviati - sottolinea - in quegli anni si facevano dossier su tutti, li facevano i servizi 'regolari'. Quando nel '94 ho aperto quei faldoni c'era di tutto, tanti nomi anche di personaggi noti". Tornando alle rivelazioni su Battisti, Maroni conclude: "In ogni caso, per quanto mi riguarda, a Battisti, genio assoluto della musica italiana, poteva essere concesso tutto". "Io - conclude ridendo Maroni - da ministro non l'avrei certo fatto 'controllare', avrei detto: 'lui può fare ciò che vuole'". .

di Adnkronos   

I più recenti

Il fuggi fuggi dalle liste della Lega, in scena alle europee la parabola del Carroccio. Via anche i capigruppo
Il fuggi fuggi dalle liste della Lega, in scena alle europee la parabola del Carroccio. Via anche i capigruppo
Regione Sardegna, sono 19 e non 22 le sezioni mancanti
Regione Sardegna, sono 19 e non 22 le sezioni mancanti
Sardegna: Todde, 'abbiamo un buon vantaggio, sono serena'
Sardegna: Todde, 'abbiamo un buon vantaggio, sono serena'

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...