Tiscali.it
SEGUICI

Mafia: Letta, politica di La Torre riscatto dei più deboli

di Ansa   
Mafia: Letta, politica di La Torre riscatto dei più deboli

(ANSA) - PALERMO, 30 APR - Enrico Letta si inginocchia davanti alla lapide che ricorda Pio La Torre e Rosario Di Salvo. È così che, nel luogo dell'agguato di 40 anni fa, il segretario del Pd esprime la sua commozione richiamando la concezione che La Torre aveva della politica: "Uno strumento di riscatto per i più deboli non un'occasione per la sistemazione degli interessi dei più forti". In questo percorso Letta ritrova le origini stesse del segretario del Pci ucciso da Cosa nostra il 30 aprile 1982.

Figlio di contadini, era riuscito "con una politica fatta di sacrifici" a raggiungere risultati fondamentali nella lotta alla mafia cambiando le norme, codificando il reato di associazione mafiosa e introducendo nell'ordinamento penale la confisca dei patrimoni mafiosi. "Con le sue battaglie - aggiunge Letta - ha cambiato la storia del nostro paese. Lo hanno ucciso ma lui ha vinto. La sua uccisione si è rivelata infatti per la mafia un fatale boomerang. Le norme da lui proposte hanno reso più efficace l'azione contro i poteri mafiosi". Letta ricorda anche l'ultima battaglia di La Torre per la pace, un tema che "ci riporta al momento presente". E annuncia che a settembre Palermo ospiterà la Festa dell'Unità. Sarà intitolata a La Torre, dice abbracciando il figlio Franco che oggi a Palermo presenta un suo libro sull'antimafia tradita. (ANSA). .

di Ansa   
I più recenti
Stop cannabis light, emendamento governo al ddl sicurezza
Stop cannabis light, emendamento governo al ddl sicurezza
++ Conte a Meloni, eviti confronto con me,Schlein che c'entra? +
++ Conte a Meloni, eviti confronto con me,Schlein che c'entra? +
Landini: Governare non vuol dire comandare
Landini: Governare non vuol dire comandare
Redditometro, Meloni: puntava a sanare una situazione pericolosa
Redditometro, Meloni: puntava a sanare una situazione pericolosa
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...