Green pass, Lamorgese: a Trieste antagonisti che volevano guerra

Green pass, Lamorgese: a Trieste antagonisti che volevano guerra
di Askanews

Padova, 23 ott. (askanews) - "A Trieste da una parte c'erano i portuali, che volevano lavorare e volevano entrare nel porto, dall'altra c'erano alcuni antagonisti, frange che erano arrivate da varie parti d'Italia e anche da fuori Italia, che volevano fare di questa guerra del Green pass una guerra di carattere nazionale". Lo ha affermato la ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, intervenuta in collegamento video nel corso di un convegno organizzato a Padova dall'associazione Padova Legge."A quel punto - ha proseguito la titolare del Viminale - c'era da decidere tra due diritti: il diritto di manifestare e il diritto del cittadino di lavorare, con tutte le precauzioni del caso, che erano state garantite dall'Autorità portuale. Noi siamo intervenuti con la massima attenzione alle persone, usando solo idranti", ha concluso.