Tiscali.it
SEGUICI

Fosse ardeatine, La Russa: atto Salvo D'Acquisto ben più glorioso

di Askanews   
Fosse ardeatine, La Russa: atto Salvo D'Acquisto ben più glorioso

Roma, 1 apr. (askanews) - "Basta, mi sono stancato. D'ora in poi non parlerò più di fatti storici, solo di attualità, e mi aspetto che mi si giudichi su quello che faccio e dico su temi di attualità, non sul passato del quale, semmai, parlerò con gli storici e non con i giornalisti. Quindi non fatemi più domande su queste cose perché non rispondo". Lo dice il presidente del Senato Ignazio La Russa, in un colloquio con il 'Corriere della Sera'.La Russa dice di essere sorpreso per le polemiche sulle sue parole su via Rasella nell'intervista al podcast di Libero Quotidiano, durante la quale aveva parlato un pò di tutto, anche "aprendo in qualche modo alle adozioni gay, e non è scontato da un esponente della destra come me".

"E invece - aggiunge - tutti si attaccano a una parola, la mistificano, fanno gli indignati, parte uno e tutti pronti con il trenino di dichiarazioni dietro, come i bambini alle elementari... Io non ho mai detto 'atto ignobile' su via Rasella. Ci furono anche processi, ci sono studi su quell'azione, ma appunto basta, non mi va di parlare più di queste cose. Perché la verità è che le opposizioni montano casi sul nulla"."Mi dispiace - prosegue - se Ruth Dureghello, che io stimo e apprezzo, ci è rimasta male. Forse avrei potuto specificare meglio che si trattava effettivamente di nazisti, quello sì, ma mi pareva una cosa ovvia. Però in effetti potevo essere più preciso su quello. Ma la mia intenzione era proprio spegnere la polemica assurda che si era creata sulle parole della Meloni, non attizzarla. Perché se avessi voluto su via Rasella avrei detto ben altro...". Per La Russa "ce ne sono stati di ben più gloriosi di atti della Resistenza, come il sacrificio di Salvo D'Acquisto" mentre a via Rasella non ci fu "uno scontro a fuoco faccia a faccia con i nazisti: si trattava di un battaglione che tornava in caserma colpito con una bomba, e morirono anche due passanti innocenti, italiani... Eppure mica le ho dette queste cose, proprio perchè non volevo si creassero problemi, volevo chiuderli".Per il 25 aprile, conclude, "quello che farò lo saprete il 22, 23 aprile, non prima. Sarà una sorpresa".

di Askanews   
I più recenti
Ilaria Salis in Italia, il padre Roberto: Fine di un incubo
Ilaria Salis in Italia, il padre Roberto: Fine di un incubo
Il rientro di Ilaria Salis a Monza
Il rientro di Ilaria Salis a Monza
Meloni respinge la proposta di Putin per l'Ucraina: sostegno a Kiev
Meloni respinge la proposta di Putin per l'Ucraina: sostegno a Kiev
Conte, contro spinte reazionarie M5s c'è e ci sarà
Conte, contro spinte reazionarie M5s c'è e ci sarà
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...