Romeo (Lega): ascoltiamo ma no ad altro governo lacrime e sangue

di Askanews

Roma, 3 feb. (askanews) - "Noi se ci trovassimo davanti a una riedizione del governo Monti lacrime e sangue non saremmo disposti neanche a sederci a un tavolo e penso tutto il centrodestra". Così il capogruppo della Lega al Senato Massimiliano Romeo su un eventuale sostegno a un governo guidato da Mario Draghi."Noi abbiamo posto temi come l'abbassamento delle tasse, il riavvio dei cantieri, un piano vaccinale serio, cose che servono per uscire dalla crisi, ora serve dare fiducia ai cittadini e alle imprese. Su questi temi lasciamo le porte aperte ma prima si ascolta poi si decide, mantenendo il nostro ruolo di leadership nel centrodestra e con Salvini capace di moderare le varie sensibilità che ci sono" ha aggiunto.E precisando davanti a quali temi voterebbero contro ha chiarito: "No alla patrimoniale, no all'aumento dell'iva o alla riforma pensioni su cui Monti era intervenuto con l accetta. In questo momento sono cose intollerabili, il Paese è allo stremo e ha bisogno di fiducia".