Energia, Draghi: pronti a Consiglio Ue straordinario se necessario

Energia, Draghi: pronti a Consiglio Ue straordinario se necessario
di Askanews

Roma, 24 giu. (askanews) - Ottobre potrebbe essere tardi per un intervento sul prezzo del gas? "Sì, certo, potrebbe essere tardi, soprattutto se avvengono altre cose sul fronte dell'energia. Ma su questo il Consiglio Ue è stato aperto: per ora non si decide nessun Consiglio Europeo straordinario, se la situazione dovesse aggravarsi ci sarà, è stato detto esplicitamente, non è che lasciamo passare due mesi e mezzo senza far niente. Se fosse necessario, se ci fossero nuove misure certamente faremmo un Consiglio straordinario". Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi, in conferenza stampa a Bruxelles, spiegando che "la posizione della Germania sul price cap "è cambiata muovendosi progressivamente nella nostra direzione.Da una obiezione di principio, ora c'è molta apertura tanto è vero che è passato questo documento che fissa un appuntamento per la discussione. Vedremo il rapporto della commissione, vedremo quello che è possibile fare, quello che è difficile fare, quello che non si può fare". Ma cambiamneti ci sono stati "anche da parte di altri Paesi come l'Olanda che all'inizio erano molto rigidi all'inizio di questa discussione".