Tiscali.it
SEGUICI

Regionali Sardegna al fotofinish, Todde annuncia: "Ho vinto". Schlein e Conte: "Giornata indimenticabile". I risultati

In vantaggio la candidata del campo largo a trazione Pd-M5s. All'86% delle sezioni scrutinate, Fdi risale la china e supera il Pd come primo partito. Schlein e Conte volano a Cagliari. Truzzu per ora non parla

TiscaliNews   
Loading...
Codice da incorporare:

Si profila un testa a testa fra la candidata del Centrosinistra Alessandra Todde e quello del Centrodestra Paolo Truzzu. I due, in corsa per la guida della Regione Sardegna, sono divisi da pochi voti mentre lo spoglio va a rilento. Staccati gli altri due candidati, Renato Soru e Lucia Chessa.

01:50 - Schlein: "Cambia il vento, c'era chi non ci scommetteva" - Cambia il vento? "Sì, cambia il vento, c'era chi non scommetteva neanche che arrivassimo fino a qui". Così Elly Schlein, segretaria del Pd che insieme a Giuseppe Conte è arrivata nella sede elettorale a Cagliari con molti dirigenti Pd E M5s. "Sono molto emozionata perché, come dice Alessandra, quella che si profila, stiamo aspettando fiduciosi gli ultimi dati, è una vittoria dei sardi anzitutto", ha detto.

01:40 - Conte,la Sardegna ha scelto Todde,giornata indimenticabile -  "I cittadini sardi - ha detto Conte - hanno chiuso la porta a Meloni e soci e l'hanno aperta all'alternativa. L'aria è cambiata. Non si vince sempre con l'arroganza di chi - come Meloni - impone i candidati al territorio e si limita a salire sui palchi per i suoi monologhi pieni di false promesse, senza neppure confrontarsi con i cittadini, senza neppure fermarsi ad ascoltare i problemi. Abbiamo vinto ascoltano il grido di dolore dei territori, offrendo soluzioni contro una sanità disastrata dal centrodestra. Abbiamo vinto con la forza e la competenza di Alessandra, con le proposte serie e credibili, con un campo giusto con le altre forze politiche. Non servono ammucchiate, campi larghissimi e minati. Alessandra, siamo certi che ora cambierai tutto con serietà, cuore e coraggio. Forza!", conclude Conte.

01:36 - Todde: "Si profila la vittoria, si scrive pagina di storia - "Faremo una conferenza stampa domani mattina perchè è giusto e corretto aspettare l'ufficialità dei dati visto che ci sono ancora delle sezioni in spoglio, però dai dati che abbiamo avuto e verificato si profilerebbe una vittoria. Sono molto contenta e molto orgogliosa, credo che oggi si possa scrivere una pagina di storia per la Sardegna". Così Alessandra Todde rinviando a martedì a Cagliari, orario ancora da fissare, la conferenza stampa congiunta con Elly Schlein e Giuseppe Conte.

23:00 - Testa a testa - Le sezioni scrutinate ora sono 1676 su 1844. Alessandra Todde 45,3%, Paolo Truzzu 45%,  Renato Soru 8,7%, Lucia Chessa 1%. 

22:50 - Soru: "Non sappiamo ancora chi ha vinto, io ho perso" - "Appena i dati saranno certi farò i miei auguri con sincerità al vincitore" ma nel frattempo "non p molto difficile da fare una prima valutazione: noi abbiamo perso, non supereremo il 10%. Sono orgoglioso della bellissima campagna elettorale che abbiamo fatto. Ma sono anche molto deluso e sorpreso dal risultato: i dati che avevamo ci avevano sempre dato un risultato diverso. Ora non posso però che prendere atto della voce vera della Sardegna che con il voto ha parlato". Lo ha dichiarato nel suo quartier generale l'ex Governatore della Sardegna Renato Soru, sfidante solitario sostentuto da Azione PiùEuropa e Rifondazione Comunista nella sfida ad Alessandra Todde e Paolo Truzzu per la presidenza regionale sarda.

22:45 - FdI, riconteggio voti in tribunale in alcuni paesi - In alcuni Comuni della Sardegna si andrà al riconteggio dei voti in Corte d'appello. Lo annuncia il deputato di Fratelli d'Italia, Gianni Lampis, arrivato in tarda serata nella sede del comitato elettorale del candidato presidente del centrodestra Paolo Truzzu. Problemi sul conteggio dei voti sarebbero stati riscontrati - secondo quanto si apprende - in particolare a Luras (in provincia di Sassari) e Narcao (provincia Sud Sardegna).

22:35: Truzzu - Todde in parità -  Le sezioni scrutinate ora sono 1664 su 1844. Alessandra Todde 45,2%, Paolo Truzzu 45,1%,  Renato Soru 8,7%, Lucia Chessa 1%.

22:30 - O.Napoli: "Sconfitta è di Meloni, punita sua presunzione" - "Ha tempestato i muri dell'isola di manifesti con la sua faccia, non ha mancato un solo comizio, con Truzzu che faceva la bella statuina, ha scelto un candidato fedele, come ha fatto con i ministri, e ha perso. Ad Alessandra Todde vanno i complimenti per il risultato Se c'è una sconfitta dal voto in Sardegna è solo la presidente del Consiglio Giorgia Meloni. È stata punita dagli elettori per la sua presunzione e la sua arroganza. Salvini non pervenuto. A Renato Soru i complimenti per come si è battuto, sfidando un sistema elettorale costruito per un sistema bipolare e punitivo per le terze forze". Lo scrive in una nota Osvaldo Napoli, della segreteria nazionale di Azione. 

22:20 - De Monte (Iv): Meloni ha messo faccia, valuti risultato - "Giorgia Meloni in Sardegna ci ha messo la faccia dall'inizio alla fine, ora valuti il risultato. La maggioranza di destra è spaccata anche nelle urne, non più solo a Palazzo Chigi, la resa dei conti in vista delle Europee sarà implacabile. Fratelli d'Italia ha anche un problema di classe dirigente: il candidato Truzzu, sindaco di Cagliari, è stato distanziato nella sua città di quasi il 20%. Per la Presidente del Consiglio arriva una potente lezione dalla Sardegna: con la logica del 'qui comando io', non andrà molto lontano". Lo scrive su X la deputata di Italia Viva Isabella De Monte

22:15 - Zingaretti: "Complimenti alla presidente Todde" - "Ennesima conferma: uniti si può vincere, divisi si perde sicuro. Complimenti alla presidente Alessandra Todde e a tutto il centrosinistra sardo. Grazie Elly Schlein per aver tenuto la barra dritta: contenuti chiari e cultura unitaria!". Lo scrive su X il deputato del Pd Nicola Zingaretti.

22:05 -  Sardegna: 86% sezioni, Todde avanti su Truzzu dello 0,4%  - E' ancora testa a testa per la sfida delle regionali in Sardegna che si deciderà probabilmente in zona Cesarini. A contendersi la vittoria Alessandra Todde, candidata del centrosinistra, e Paolo Truzzu per il centrodestra. Con l'86% delle sezioni scrutinate (1586 su 1844), l'esponente M5s resta davanti con il 45,4%, mentre il sindaco di Cagliari è al 45%: li separano circa 3mila voti. Intanto risale la china al Fdi: il partito di Giorgia Meloni torna primo col 14%, mentre il Pd si ferma al 13,9%. Quasi invariati i risultati per gli altri sfidanti governatori: 8,6% per Renato Soru e 1% per Lucia Chessa.

22:00 - Eufgoria al comitatao Todde - Grande entusiasmo fuori e dentro al comitato del Campo largo. Oltre 300 persone aspettano l’arrivo di Alessandra Todde0 Euforia e grande entusiasmo fuori e dentro al comitato del Campo largo. Oltre 300 persone aspettano l’arrivo di Alessandra Todde

21:50 - Si allarga la forbice - Le sezioni scrutinate ora sono 1586 su 1844. Alessandra Todde 45,4%, Paolo Truzzu 45%,  Renato Soru 8,6%, Lucia Chessa 1%.

21:50 - Todde avanti, ma centrodestra batte campo largov- Lo scrutinio non è ancora terminato, mancano ancora meno di 400 sezioni da inserire nel portale ufficiale della Regione, ma già qualche prima analisi è possibile: Alessandra Todde col suo 45,5% è davanti di mezzo punto su Paolo Truzzu, al 45%. la differenza tra loro è di circa 3mila voti. Ma la coalizione di centrosinistra, con il campo largo a trazione Pd.M5s, resta più indietro al 42,7% e non riesce a trainarla. Diverso, invece, il discorso per il sindaco di Cagliari: forse anche per l'esercizio del voto disgiunto, il centrodestra scavalca il suo candidato governatore con il 48,9%, battendo - allo stato attuale - gli avversari.

21:15 - Le sezioni scrutinate ora sono 1496 su 1844. Alessandra Todde 45,5%, Paolo Truzzu 45%, Renato Soru 8,5%, Lucia Chessa 1%. Mancano ancora meno di 400 sezioni da inserire nel portale ufficiale della Regione, ma già qualche prima analisi è possibile: Alessandra Todde col suo 45,5% è davanti di mezzo punto su Paolo Truzzu, al 45%. La differenza tra loro è di circa 3mila voti. Ma la coalizione di centrosinistra, con il campo largo a trazione Pd.M5s, resta più indietro al 42,7% e non riesce a trainarla. Diverso, invece, il discorso per il sindaco di Cagliari: forse anche per l'esercizio del voto disgiunto, il centrodestra scavalca il suo candidato governatore con il 48,9%, battendo - allo stato attuale - gli avversari.

21:10 - Voto disgiunto o candidato sbagliato? Veleni fra gli alleati di Centrodestra - I timori di un effetto domino agitano il centrodestra ora che si profila la sconfitta in Sardegna, con il livello di tensione destinato a salire. Per analisi politiche più articolate, e i conseguenti processi interni, sarà necessario verificare il divario fra Alessandra Todde Paolo Truzzu, il candidato voluto da Giorgia Meloni a tutti i costi, ufficializzato poco più di un mese fa dopo un braccio di ferro con Matteo Salvini, che puntava alla conferma di Christian Solinas. In serata la partita è data per persa, ragionando sulle conseguenze la prima sconfitta elettorale da quando la coalizione è al governo. Ma l'epilogo già cominciava a prefigurarsi quando attorno alle 13 la premier e Salvini e Antonio Tajani si sono visti a Palazzo Chigi per un pranzo di lavoro.

21:05 - Soru: Conte e Schlein qui? Contento del loro turismo - "Sono contento del loro turismo in Sardegna". Così Renato Soru, commenta con ironia l'arrivo a Cagliari del presidente del M5s Giuseppe Conte e della segretaria del Pd Elly Schlein. "Come si dice, le vittorie hanno sempre tanti supporter e le sconfitte un pochino meno. Lasciamo godere anche a loro questa vittoria. Ci sta", ha concluso il candidato governatore della Coalizione sarda giunto terzo a queste regionali e quasi sicuramente fuori dal Consiglio regionale.

 21:00 - Scrutinate 1486 sezioni su 1844 - Alessandra Todde 45,5%, Paolo Truzzu 45,1%, Renato Soru 8,4%, Lucia Chessa 1%.

20:50 - Soru: i miei migliori auguri ad Alessandra Todde - Se il trend in crescita del campo largo a trazione M5s-Pd dovesse essere confermato "ne approfitto per fare i migliori auguri ad Alessandra Todde, e a tutta la Sardegna perché possano superare il mal governo piuttosto disastroso di questi ultimi cinque anni e possano davvero fare bene per la nostra regione", ha detto Renato Soru, candidato governatore della Coalizione sarda, appena arrivato nella sede del comitato elettorale commentando i risultati. "È chiaro che non supereremo la soglia del 10%. Da una parte sono molto orgoglioso di quello che abbiamo fatto - ha ribadito Soru - è stata una bellissima campagna elettorale. Non nascondo la delusione profonda perché tutti i dati che avevamo sia dai sondaggi che dalla percezione, evidentemente sbagliata, ci lasciavano intravedere un esito diverso. Però questo è quanto, questa è la voce vera della Sardegna e quindi ne prendo atto".

20:40 - Todde incrementa vantaggio su Truzzu dello 0,6% - La candidata del centrosinistra alle regionali in Sardegna, Alessandra Todde, incrementa dello 0,6% (circa tremila voti) il suo vantaggio sullo sfidante del centrodestra Paolo Truzzu. L'esponente di M5s raggiunte il 45,6%, mentre il sindaco di Cagliari scende al 45%. Attualmente sono state scrutinate 1413 sezioni su 1844, il 76,6%. Secondo i dati pubblicati sul portale regionale, Renato Soru, leader della Coalizione Sarda si ferma all'8,4%, e Lucia Chessa all'1%.

20:30 - Voti per il presidente: 1405 sezioni su 1844. Votanti totali 558194, Uomini 275352, Donne 282842. Alessandra Todde 247768 - 45.7% -Movimento 5 Stelle -Demos Democrazia Solidale -Progressista -Partito Socialista Italiano - Sardi In Europa -Sinistra Futura -Fortza Paris -Partito Democratico Della Sardegna -Orizzonte Comune -Uniti Per Alessandra Todde -Alleanza Verdi e Sinistra. Paolo Truzzu 243840 - 44.9% -Riformatori Sardi -Udc Sardegna -Lega Salvini Sardegna -Partito Sardo D'azione -Forza Italia Berlusconi - Ppe -Sardegna al Centro 20venti -Alleanza Sardegna - Partito Liberale Italiano -Fratelli D'italia con Giorgia Meloni -Democrazia Cristiana con Rotondi. Renato Soru 45710 - 8.4% -Liberu -Movimento Progetto Sardegna -+Europa -Azione Con Soru -Vota Sardigna -Partito Della Rifondazione Comunista – Sinistr. Lucia Chessa 5318 - 1% -Sardigna R-Esiste.

20:15 - Grandi città a Todde, Truzzu tiene fortini c.destra - Alessandra Todde conquista le grandi città della Sardegna - Cagliari, Sassari e Quartu Sant'Elena, le prime tre per numero di abitanti - oltre alla sua Nuoro, dove stravince con il 54%; Paolo Truzzu vince nelle roccaforti del centrodestra, Olbia con la Gallura, Oristano ma anche Alghero, ma è pesantemente sconfitto nella sua città, Cagliari, dove è sindaco dal luglio del 2019.

20:10 - Scrutinate 71% sezioni, Todde avanti dello 0,3% su Truzzu - Prosegue il testa a testa ma Alessandra Todde continua a essere in vantaggio sullo sfidante Paolo Truzzu quando mancano poco più di 500 sezioni alla conclusione. Secondo i dati caricati sul portale regionale - su 1321 sezioni scrutinate su 1844 (il 71,6%) - la candidata del centrosinistra è davanti con il 45,5%, mentre l'aspirante governatore del centrodestra è al 45,2%. Renato Soru si ferma, attualmente, all'8,3% e Lucia Chessa all'1%.

20:05 - Todde stravince nella sua Nuoro col 53,8% - Alessandra Todde stravince nella sua città, Nuoro, ottenendo il 53,8%. La candidata del centrosinistra, che ha votato nel seggio n. 4 allestito alle scuole elementari "Podda" di Via Matteotti, ha lasciato indietro il candidato del centrodestra Paolo Truzzu che ha ottenuto il 32,8% delle preferenze. I dati sono definitivi sulle 44 sezioni e sono stati pubblicati sul portale della Regione.

20:00  Voti per il presidente con 1298 sezioni su 1844. Votanti: Totali 510360, Uomini 252262, Donne 258098. Alessandra Todde 225475 - 45.5% -Movimento 5 Stelle -Demos Democrazia Solidale -Progressista -Partito Socialista Italiano - Sardi In Europa -Sinistra Futura -Fortza Paris -Partito Democratico Della Sardegna -Orizzonte Comune -Uniti Per Alessandra Todde -Alleanza Verdi E Sinistra. Paolo Truzzu 224446 - 45.2% -Riformatori Sardi -Udc Sardegna -Lega Salvini Sardegna -Partito Sardo D'azione -Forza Italia Berlusconi - Ppe -Sardegna Al Centro 20venti -Alleanza Sardegna - Partito Liberale Italiano -Fratelli D'italia con Giorgia Meloni -Democrazia Cristiana con Rotondi. Renato Soru 41367 - 8.3 -Liberu -Movimento Progetto Sardegna -+Europa -Azione con Soru -Vota Sardigna -Partito Della Rifondazione Comunista – Sinistra. Lucia Chessa 4742 1 -Sardigna R-Esiste.

19:50 - Cagliari sceglie Todde, sindaco Truzzu dietro del 13% - Risultati elettorali amari per Paolo Truzzu nella sua Cagliari. Il sindaco del Capoluogo, quando sono state scrutinate 158 sezioni su 173 nelle quali è suddiviso il comune, si trova a inseguire la candidata del centrosinistra Alessandra Todde nella sfida per le regionali. La deputata di M5s, leader del campo largo a trazione Pd-M5s per questa competizione, va verso la vittoria in città con il 51.42%, mentre l'esponente di Fdi, candidato dal centrodestra, si ferma attualmente al 38.29%. I dati ufficiali, che vedono un distacco di oltre 13 punti, sono stati pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Cagliari.

19:45 - Sardegna: 67% sezioni, Pd primo partito, seguono Fdi e M5s - Quando ormai ci si appresta ad arrivare al 70% di sezioni scrutinate (ora il 67,2%, ossia 1.239 su 1.844) si consolidano i risultati delle singole liste a livello regionale nelle elezioni per il rinnovo dell'assemblea legislativa sarda e l'elezione del governatore. Allo stato attuale Il Partito democratico è il primo partito con il 14,2%, segue Fratelli d'Italia col 13,8%, quindi M5s al 7,7%, Forza Italia al 7% e la Lega al 3,7%. Il Partito sardo d'Azione, movimento del governatore uscente e non ricandidato, Christian Solinas, è attualmente al 5,5%.

19:40 - Fdi: ritardi non sono certo colpa della Regione sarda - "Conte e Schlein in arrivo? Cosa stiano venendo a fare bisogna chiederlo a loro o a chi li ha chiamati, noi attenderemo fiduciosi il caricamento dei dati per capire chi sarà il vincitore. Sicuramente una competizione combattuta", ha detto il deputato di Fdi Francesco Mura al comitato elettorale di Truzzu. Polemiche dallo staff della candidata del campo largo, Alessandra Todde, sui ritardi nel caricamento dei voti. Ma Mura difende la Regione: "Ci sono dei ritardi dai seggi, ma le elezioni regionali sono complesse tra voto disgiunto e doppia preferenza. La Regione ha poche responsabilità, ma neanche i seggi che stanno facendo un gran lavoro". 

19:35 - Scrutinati il 66% dei seggi: Todde al 45,5% sorpassa Truzzu al 45,1% - Iniziano ad arrivare sulla piattaforma informatica regionale i dati dei grandi Comuni ed è sorpasso. Alessandra Todde ritorna in vantaggio su Paolo Truzzu nella competizione elettorale per la guida della Regione Sardegna. Quando sono state scrutinate 1228 sezioni su 1844 (il 66,6%), la candidata del campo largo a trazione Pd-M5s passa nuovamente avanti col 45,5%, in vantaggio sullo sfidante del centrodestra - che durante la serata aveva allungato di 4 punti percentuali, resta per ora al 45,1%. Seguono sempre Renato Soru con la Coalizione Sarda all'8,5% e Lucia Chessa con Sardigna R-esiste allo 0.9%.

19:30 - Stupore Pd per caricamento lento e asimmetrico - "Dodici ore per un caricamento di meno di duemila sezioni è già un elemento che stupisce. Se poi si considera quanto asimmetrico sia il caricamento, per cui a metà delle schede caricate mancano proprio quelle di grandi città in cui è in netto vantaggio la candidata Todde, lo stupore aumenta". E' quanto scrive in una nota il senatore del Pd Antonio Nicita.

19:25 - Spoglio-lumaca, si conferma la maledizione digitale - Numeri col contagocce, dati che vengono caricati prima sui siti dei singoli comuni, che hanno attivato pagine ad hoc per diffondere i risultati in tempo reale, piuttosto che sul portale regionale. Più che una lentezza nelle operazioni di spoglio delle schede nei 1.844 seggi, l'imbuto sul flusso si crea davanti al pc. Una maledizione digitale che continua, dopo il flop del 2019 quando, invece, furono i seggi a non riuscire a completare lo spoglio nei tempi di legge, con la conseguenza che le urne furono nuovamente sigillate e andarono ad affollare i rispettivi uffici elettorali circoscrizionali per il conteggio finale e la trasmissione dei verbali alla Corte d'appello di Cagliari.

19:20 - In testa Todde, sopra dello 0.4% - Presidente - 1228 sezioni su 1844. Votanti: totali 478685, uomini 236418, donne 242267. Liste voti percentuali: Alessandra Todde 211474 45.5% -Movimento 5 Stelle -Demos Democrazia Solidale -Progressista -Partito Socialista Italiano - Sardi in Europa -Sinistra Futura -Fortza Paris -Partito Democratico Della Sardegna -Orizzonte Comune -Uniti Per Alessandra Todde -Alleanza Verdi e Sinistra. Paolo Truzzu 209907 45.1% -Riformatori Sardi -Udc Sardegna -Lega Salvini Sardegna -Partito Sardo D'azione -Forza Italia Berlusconi - Ppe -Sardegna Al Centro 20venti -Alleanza Sardegna - Partito Liberale Italiano -Fratelli D’Italia con Giorgia Meloni -Democrazia Cristiana Con Rotondi  Renato Soru 39517 8.5 -Liberu -Movimento Progetto Sardegna -+Europa -Azione Con Soru -Vota Sardigna -Partito Della Rifondazione Comunista - Sinistr  Lucia Chessa 4381 0.9 -Sardigna R-Esiste.

19:15 - Liste - 1228 sezioni su 1844. Votanti: Totali 478685, Uomini 236418, Donne 242267. Liste voti percentuali:  Alessandra Todde -Movimento 5 Stelle 33520 7.7 0 -Demos Democrazia Solidale 2727 0.6 0 -Progressista 13288 3.1 0 -Partito Socialista Italiano - Sardi in Eur 7329 1.7 0 -Sinistra Futura 12468 2.9 0 -Fortza Paris 3944 0.9 0 -Partito Democratico della Sardegna 62212 14.20 0 -Orizzonte Comune 12969 3 0 -Uniti per Alessandra Todde 17309 4 0 -Alleanza Verdi E Sinistra 19655 4.5 0  Paolo Truzzu -Riformatori Sardi 29265 6.7 0 -Udc Sardegna 12097 2.8 0 -Lega Salvini Sardegna 16310 3.7 0 -Partito Sardo D'azione 23325 5.4 0 -Forza Italia Berlusconi - Ppe 30709 7.1 0 -Sardegna Al Centro 20venti 20495 4.7 0 -Alleanza Sardegna - Partito Liberale Itali 19593 4.5 0 -Fratelli D'italia Con Giorgia Meloni 60356 13.9 0 -Democrazia Cristiana Con Rotondi 1133 0.3 0  Renato Soru -Liberu 3253 0.7 0 -Movimento Progetto Sardegna 14105 3.2 0 -+Europa -Azione con Soru 6939 1.6 0 -Vota Sardigna 6890 1.6 0 -Partito Della Rifondazione Comunista - Sin 2890 0.7 0  Lucia Chessa -Sardigna R-Esiste 2365 0.5 0-

19:10 - Sassari; presidente (sez 74 su 140)  - Totali 27643, uomini 13109, donne 14534. Liste voti %: Alessandra Todde 14467 53.6 -uniti per Alessandra Todde -foRTZA paris -Orizzonte Comune -Partito Democratico Della Sardegna -Progressista -Movimento 5 Stelle -Sinistra Futura -Demos Democrazia Solidale -Alleanza Verdi E Sinistra -Partito Socialista Italiano - Sardi In Europa. Paolo Truzzu 9713 36 -Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni -Riformatori Sardi -Udc Sardegna -Forza Italia Berlusconi - Ppe -Alleanza Sardegna - Partito Liberale Italiano -Partito Sardo D'azione -Democrazia Cristiana Con Rotondi -Sardegna Al Centro 20venti -Lega Salvini Sardegna  Renato Soru 2642 9.8 -Movimento Progetto Sardegna -+Europa -Azione con Soru -Partito Della Rifondazione Comunista - Sinistr -Liberu -Vota Sardigna  Lucia Chessa 168 0.6 -Sardigna R-Esiste.

19:01 - Sardegna: 1139 sezioni, Todde e Truzzu a pari merito al 45,3% - Alessandra Todde e Paolo Truzzu sono entrambi al 45,3% nella corsa per le regionali in Sardegna dove procedono a rilento le operazioni di caricamento dei dati sul portale della Regione relativi allo spoglio delle schede. La candidata del centrosinistra, che aveva iniziato avanti la prima parte dello scrutinio, ha recuperato lo svantaggio nel corso della lunga serata. Attualmente sono state scrutinate 1139 sezioni su 1844, ossia il 61,8%.

19:00 - Ufficio elettorale Sardegna, dati definitivi a prime ore mattino - "Il sistema funziona regolarmente se i comuni caricano i dati: tutti i comuni che hanno inserito i numeri al 100% questi sono stati immediatamente resi fruibili sul portale". A fare la precisazione sui ritardi dei risultati elettorali in Sardegna è Sergio Loddo, direttore del servizio di statistica elettorale per la Regione, che è intervenuto in sala stampa. "Ci sono alcuni comuni più grandi, come Cagliari e Sassari che hanno avuto dei ritardi - ha spiegato - siamo al 53%, se si caricano i dati, e si caricano correttamente, il sistema li renderà visibili. Abbiamo 25 persone che stanno dando assistenza ai comuni che devono caricare dati diversi". Secondo Loddo, se il flusso continuerà a questo ritmo, i dati complessivi si avranno tra le 4 e le 5 del mattino. Un orario che potrebbe variare se sarà un'accelerata nell'inserimento dei dati.

18:50 - A Nuoro Todde a vele spiegate - Nella città di Nuoro c'è il dato definitivo la candidata del campo largo Alessandra Todde vince con oltre 20 punti percentuali di scarto su Paolo Truzzu, candidato del centrodestra. In base ai dati pubblicati sul sito del Comune di Nuoro (44 sezioni scrutinate su 44), Todde è al 53,84%, Truzzu è al 32,78%, Renato Soru (Coalizione sarda) è al 11,56% mentre Lucia Chessa (Sardigna R-esiste) è all'1,83%.

18:42 - 1092 sezioni su 1844 - Le sezioni scrutinate ora sono 1092 su 1844. Paolo Truzzu 45,7%, Alessandra Todde 45%, Renato Soru 8,4%, Lucia Chessa 0,9%.

18:41 - Boccia (Pd), caricamento dati lento. Auspichiamo chiarimenti - "Dalle 7 del mattino dopo quasi 12 ore, tutti hanno percepito una grande e grave lentezza nel caricamento dei dati riguardanti le elezioni in Sardegna da parte della Regione. Non sappiamo se si tratti di problemi tecnici, lungaggini nel servizio o altro. Auspichiamo una rapida definizione della questione fondamentale per l'esercizio del diritto democratico di votare ma anche di sapere in tempi celeri chi ha vinto e chi ha perso. Confidiamo nel senso di responsabilità della dirigenza della Regione Sardegna". Così il presidente dei senatori del Pd Francesco Boccia in una nota.

18:32 - Truzzu e Todde appaiati con uno scarto dello 0,6% - Si assottiglia la distanza tra il candidato del centrodestra Paolo Truzzu e la candidata governatrice del centrosinistra Alessandra Todde, nella sfida per il governo della Regione Sardegna. Quando sono state scrutinate 991 sezioni su 1844, il 53,7%, l'esponente di Fdi e sindaco di Cagliari scende al 45,6%, mentre l'esponente M5s sale al 45%. Iniziano, infatti, ad arrivare sul portale regionale i dati che vengono caricati dai comuni isolani, ma continuano a mancare ancora i grandi centri. Renato Soru si attesta all'8,1 e Lucia Chessa all'1%.

18,27 - A Olbia avanti Truzzu - Il sindaco di Cagliari a Olbia è saldamente in testa con il 52%. Alessandra Todde è invece al 41%, mentre Renato Soru al 5%. Il primo partito in città è Forza Italia con il 25%, il Pd secondo al 23%. Terzo il M5s (11%) e quarto Fratelli d’Italia (10%). Per quanto riguarda i candidati consiglieri, il più votato in città è Giuseppe Meloni (Pd) con 3239 preferenze. Staccato Angelo Cocciu (Forza Italia), che al momento, secondo i dati del Comune, conta 2582 voti.

18: 25 - Todde-Truzzu sulla parità  - Nuovo aggiornamento dei dati dello spoglio. Le sezioni scrutinate ora sono 991 su 1844. Paolo Truzzu 45,6%, Alessandra Todde 45%, Renato Soru 8,4%, Lucia Chessa 1%.

18: 20 Lai (Prc): "Scrutinio a rilento come l'amministrazione" - "Uno scrutino al rilento per il semplice fatto che questa amministrazione regionale per cinque anni è andata a rilento, ha litigato esclusivamente sulle poltrone e sui posti di sottogoverno e quindi è del tutto evidente che anche lo scrutino va a rilento". Così il segretario regionale di Rifondazione Comunista, Enrico Lai, arrivato nella sede del comitato elettorale di Renato Soru, candidato governatore per la Coalizione sarda. "Vista la situazione dello scrutinio sarei cauto sulle valutazioni - ha detto Lai - ci troviamo ancora alla metà. È evidente che c'è stato un meccanismo di voto utile all'interno di questa competizione elettorale. Ritengo comunque estremamente positivo, allo stato attuale, quanto ottenuto dalla Coalizione sarda: un risultato molto dignitoso di cui noi attestiamo e controfirmiamo una certa paternità". (ANSA).

18:16 - Sale (con Soru): "Compattato area indipendentista" - "Queste elezioni sono servite per ricompattare tutta l'area indipendentista sarda, che era frazionata e queste votazioni sono state per noi un grande momento tattico". Lo ha detto Gavino Sale, uno dei leader dell'indipendentismo sardo, candidato a queste regionali con la lista Vota Sardinia, arrivato nella sede del comitato elettorale di Renato Soru, candidato governatore della Coalizione sarda.
"La cosa importante è che tutte le tematiche indipendentiste che abbiano portato avanti nelle battaglie di questi 15 anni e il tema Sardegna sono diventati centralità politica - ha ribadito Sale -. Da questo punto di vista noi siamo molto soddisfatti perché questo è semplicemente un inizio".

18: 12 - Schlein e Conte insieme sul volo in partenza per Cagliari - La segretaria Dem Elly Schlein e il presidente del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte saranno sullo stesso volo diretto a Cagliari e in partenza da Roma. I due leader sono diretti in Sardegna per seguire le ultime battute dello spoglio elettorale.

18:08 - Scrutinato il 40% delle schede - Dopo oltre 10 ore e mezzo dall'inizio dello scrutinio il dato ufficiale sulle elezioni regionali in Sardegna non arriva al 50% delle sezioni scrutinate e si ferma al 44,4% ossia 819 su 1844. I dati ancora parziali vedono ridursi il vantaggio del candidato del centrodestra Paolo Truzzu al 46,7%, mentre Alessandra Todde del centrosinistra recupera qualcosa e si ferma attualmente al 44,3%. Sempre dietro Renato Soru con la sua Coalizione sarda all'8,1% e Lucia Chessa con Sardigna R-esiste allo 0,9%.
Intanto, però, iniziano a delinearsi i risultati - sempre parziali - per le singole liste: il Partito democratico si attesta per ora al 14,2%, seguito da Fratelli d'Italia al 13,5%, Forza Italia all'8,2, mentre il Movimento 5Stelle al 7,7% con la Lega che, invece, si ferma attualmente al 4%.

17:55 - Truzzu sempre in vanataggio - Le sezioni scrutinate ora sono 819 su 1844. Paolo Truzzu 46,7%, Alessandra Todde 44,3%, Renato Soru 8,1%, Lucia Chessa 0,9%.

17:28 - Conte vola a Cagliari - "Sono in partenza, comunque vada voglio abbracciare la nostra Alessandra Todde". Così Giuseppe Conte intercettato dall'Ansa, in partenza per Cagliari. "Non erano tanti quelli che immaginavano una sfida così aperta in Sardegna. Si va al fotofinish, il risultato è sul filo di lana e può essere deciso da una manciata di voti. Che si vinca o che si perda, però, sarà stato comunque un risultato straordinario e Alessandra Todde merita l'abbraccio di tutta la nostra comunità per il gran lavoro fatto". 

17:00. A rilento i dati delle grandi città - Paolo Truzzu avanti di quasi quattro punti (47,4%) secondo il portale della Regione dove vengono caricati i dati elettorali ufficiali per le regionali in Sardegna. Ma il caricamento dei risultati va a rilento e, in molti casi, mancano diversi numeri che riguardano le grandi città e che stentano ad arrivare al centro di elaborazione dati.
Più veloci i Comuni dove lo spoglio sembra procedere più celermente.
Sul sito istituzionale del comune di Cagliari con 108 sezioni scrutinate su 173 la leader della coalizione del centrosinistra Alessandra Todde è ancora avanti con il 53.41%, mentre Truzzu insegue al 34.31%. Renato Soru si ferma per ora al 10.73% e Lucia Chessa all'1.55%.
A Sassari, sempre secondo i dati pubblicati sul sito del comune dove sono state caricate 87 sezioni su 140, Todde è in vantaggio con il 53.62%, mentre Truzzu è al 36.18%. Dietro Soru con il 9,56% e Chessa con lo 0.64%.

16:50 - Scrutinato il 30% delle schede - Quasi il 30% delle sezioni scrutinate (il 28,3%) dopo 9 ore dall'avvio delle operazioni di spoglio delle schede: Paolo Truzzu del centrodestra risulta in vantaggio nella competizione elettorale per le regionali in Sardegna. Il sindaco di Cagliari ed esponente Fdi ha ottenuto finora il 47% delle preferenze, mentre Alessandra Todde del centrosinistra è ferma al 44%. Tra loro una distanza di 5mila voti, secondo i dati ufficiali della Regione Sardegna. Renato Soru arriva all'8% mentre Lucia Chessa si ferma all'1%. I dati continuano ad arrivare a rilento. 

16:24 -  Alle 16.30 Alessandra Todde si presenterà al suo comitato elettorale.

16:19  - Truzzu ancora avanti -  Con  522 sezioni scrutinate su 1844, Paolo Truzzu 47%, Alessandra Todde 44%, Soru 8%, Chessa 1%.

16:15 - Si allarga a Sassari il divario tra Todde e Truzzu - A Sassari si allarga il divario tra la candidata del campo largo a trazione Pd-M5s, Alessandra Todde, e quello del centrodestra, Paolo Truzzu. Nelle 59 sezioni in cui le operazioni di spoglio per le elezioni regionali in Sardegna si sono già chiuse e il 38,09% di schede scrutinate sulle 140 sezioni della seconda città dell'isola, l'esponente pentastellata ha raccolto 10.992 voti, pari al 53,06% delle preferenze, mentre il sindaco di Cagliari si attesta al 37,74% con 7.818 voti. Migliora di poco rispetto ai dati di questa mattina Renato Soru, leader della Coalizione Sarda, che ha incassato 1.792 preferenze ed è all'8,65%. Lucia Chessa di Sardigna R-esiste ha collezionato per ora 114 voti, pari allo 0,55%.

15:55 - Tolta la "tagliola". Conteggio oltre le 19 - Le operazioni di scrutinio relative alle elezioni regionali in Sardegna nei seggi dovranno essere ultimate entro 12 ore dal loro inizio, cioè entro le 19 ma i componenti dei seggi avranno più tempo a disposizione. Lo prevede una circolare della Regione che interpreta la norma prevista nel manuale. "A tale riguardo, si evidenzia che il termine finale delle operazioni di scrutinio, fissato entro 12 ore dal loro inizio deve considerarsi meramente indicativo - si legge - Pertanto, salvo che intervengano cause di forza maggiore, gli Uffici elettorali di sezione sono tenuti a completare tutte le operazioni di competenza"

15:45 - Oristano e Olbia trainano il recupero di Truzzu - Mentre a Cagliari Alessandra Todde del centrosinistra resta ampiamente in vantaggio sul candidato governatore in Sardegna Paolo Truzzu, attuale sindaco del capoluogo isolano, nelle città di Olbia (storica roccaforte di Forza Italia) e di Oristano il risultato dello spoglio sembra trainare la rimonta dell'esponente di Fdi. Se il dato regionale si ferma a 436 sezioni scrutinate su 1844 (il 23,6%) con Todde al 44,6% e Truzzu 46,5%, a Oristano (18 sezioni su 36) il primo cittadino di Cagliari è avanti con il 47.12% delle preferenze ottenute finora mentre la leader del Campo largo a trazione Pd-M5s si ferma al 39.25%.
A Olbia il divario è minore: Truzzu è al 51.6%, mentre Todde è al 42.37% Todde, quando sono state scrutinate.
Ovviamente si tratta ancora di dati molto parziali che devono essere consolidati nel corso della serata, mentre il caricamento dei numeri sul portale regionale va molto a rilento.

15:40 - Truzzu sempre avanti - Sono 436 sezioni scrutinate su 1.844: Truzzu al 46,5%, Todde accorcia al 44,6%, Soru 8%, Chessa 0,9%.

Ore 15:29 - La tagliola delle 19 - Le operazioni di scrutinio, iniziate alle 7 del mattino di oggi, lunedì 26, dovrebbero essere ultimate entro 12 ore dal loro inizio, ossia entro le 19. Questo termine finale, si evidenzia in una precisazione della presidenza della Regione inviata alle 4 prefetture sarde, deve "considerarsi meramente indicativo. Per tanto, salvo che intervengano cause di forza maggiore, gli uffici elettorali di sezione sono tenuti a completare tutte le operazioni di competenza". 

Ore 15:26 - Truzzu allunga - Le sezioni scrutinate sono 391Paolo Truzzu 47,3%, Alessandra Todde 44.1%, Renato Soru 7,7%, Lucia Chessa 0,9%.

15:10 - Camilla Soru: "S vince Todde aspetto una telefonata di mio padre -  "A Cagliari stiamo andando molto bene, siamo oltre al 53%, lo stacco di Todde rispetto a Truzzu e circa il 16%. Noi abbiamo un tono dell'umore abbastanza alto, il Pd sta performando molto bene, è un momento di speranza e per il momento ci teniamo su". Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, la candidata al consiglio regionale della Sardegna Camilla Soru. "Non pensiamo di aver già vinto, i dati sono parziali ma confortanti", ha aggiunto a Radio1 la candidata e figlia di Renato Soru. Se vince Alessandra Todde lei chiamerà suo padre per un 'riavvicinamento'? "Se vince lei il primo passo lo devo fare lui. In caso ci penso..." 

15:00 Truzzu avanti - Con 325 su 1884 sezioni scrutinate, Truzzu è avanti con il 45,70% su Todde (45,40%)

14:43 -  A Cagliari Todde avanti di 20 punti - Alessandra Todde stacca di quasi 20 punti Paolo Truzzu nella sua città Cagliari nella sfida per le regionali in Sardegna. Con oltre il 40% di sezioni scrutinate nel capoluogo sardo (71 su 173), la leader del centrosinistra ha ottenuto, finora, il 53.43%, mentre il sindaco della città e leader della coalizione di centrodestra arriva al 34.28%. Renato Soru è al 10.75% mentre Lucia Chessa all'1.54%. I dati, ancora molto parziali, sono stati pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Cagliari.

14:35 - Polo (Fdi): "Sarà testa a testa fino alla fine in Sardegna" - "Sarà sicuramente un testa a testa, sapevamo dall'inizio che non sarebbe stata una battaglia facile. Non abbiamo mai pensato di avere la vittoria in tasca. Abbiamo lavorato nei territori perché si comprendesse quello che era il nostro progetto. Vedremo stasera quali saranno i risultati". Lo ha detto la deputata di Fratelli d'Italia Barbara Polo dalla sede del comitato elettorale del candidato presidente del centrodestra Paolo Truzzu, in attesa di dati consolidati per lo scrutinio delle schede elettorali per le regionali in Sardegna.

14.30 - 266 sezioni scrutinate su 1844 - Alessandra Todde è in testa con il 46,3%, segue Paolo Truzzu con il 44,7%, Renato Soru 8%, Lucia Chessa 1%

 14:25 - Scrutinio al 12%, Todde avanti di 1000 voti su Truzzu - Mille voti separano ora Alessandra Todde del centrosinistra da Paolo Truzzu del centrodestra nello scrutinio per le regionali in Sardegna. Quando sono state scrutinate 225 sezioni su 1844 (il 12,2%) la candidata del campo largo a trazione Pd-M5s ora è avanti col 46,1% sul sindaco di Cagliari fermo al 45,3%. Renato Soru, leader della Coalizione Sarda, è al 7,7%, mentre Lucia Chessa di Sardigna R-esiste allo 0,9%.

14:19 - Chessa: "Siamo soddisfatti. Ora avanti con nostro progetto" - "Il risultato è in linea con quello che ci aspettavamo. Siamo soddisfatti del risultato che era prevedibile ma Sardigna R-esiste continuerà nella costruzione di questo nuovo soggetto politico". Lo ha detto all'ANSA la candidata outsider in Sardegna Lucia Chessa, commentando i primi dati elettorali per le regionali in Sardegna. "Realisticamente siamo un gruppo che è nato con questa competizione 20 giorni fa e non eravamo presenti in tutte le circoscrizioni - aggiunge - siamo 34 candidati e alcune candidature erano di servizio. Siamo un soggetto nuovo e le elezioni hanno rappresentato un momento di visibilità, elettorale e adesso c'è tutto da fare per far crescere questo nuovo gruppo e averne cura e portarlo in tutti i territori della Sardegna". Chessa manda anche un "appello a chi ci ha votato" per non disperdere le energie e l'entusiasmo".

14:16 - Cautela nello Sstaf di ALessandra Todde -  Nella sede di Alessandra Todde prevale la cautela dello staff, ma i sorrisi e le fitte telefonate con i rappresentanti ai seggi, fanno respirare ottimismo. Per Ettore Licheri, coordinatore regionale M5s e senatore, si tratta di "una finale di Champions League, siamo al primo tempo, la partita è lunga e dobbiamo avere pazienza", ma registra "l'entusiasmo delle cittadine, dei cittadini sardi, il ritrovato ottimismo su una politica che si prende la sua centralità". Rimarca il dato che sta emergendo sul capoluogo sardo, il segretario dem Piero Comandini: "È una risposta forte alla Meloni che ha scelto Truzzu, aspettiamo che questo risultato positivo di Cagliari e della provincia, sia uguale nel resto della Sardegna".

14:10 Testa a testa Todde-Truzzu con 10% sezioni scrutinate - Alessandra Todde in leggero vantaggio su Paolo Truzzu quando sono state scrutinate complessivamente 190 sezioni su 1844, ossia il 10,3%. Prosegue con un testa a testa la lunga serata dello spoglio delle schede elettorali, che continua ad andare molto a rilento. La candidata del capo largo a trazione Pd-M5s ha ottenuto finora il 45,9% delle preferenze. Il candidato del centrodestra, invece, con il 45,3%. Seguono Renato Soru leader della Coalizione sarda con il 7,9%, mentre Lucia Chessa e la sua lista Sardigna R-esiste, con lo 0,9%.

13:35 - 190 sezioni su 1844; Todde 45,9%, Truzzu 45,3%  Le sezioni scrutinate ora sono 190 su 1844, Alessandra Todde è sempre in testa con il 45,9%, segue Paolo Truzzu con il 45,3%, Renato Soru 7,9%, Lucia Chessa 0,9%.

13:40 - Deidda (FdI), nuovi dati ci danno in netta rimonta in Sardegna -  "Non abbiamo mai ritenuto che fosse una passeggiata o una vittoria scontata per noi, si sta invece profilando un testa a testa". È il commento del deputato di FdI Salvatore Deidda giunto nella sede del comitato elettorale del candidato presidente del centrodestra, Paolo Truzzu. "Stanno arrivando nuovi dati che stanno modificando i primi. Stiamo vincendo - dice il parlamentare sardo - in molte sezioni dell'hinterland cagliaritano, nel Sarrabus, nell'Oristanese, in Gallura, nel Sassarese". 

13:35 - 139 sezioni su 1844; Todde 45,9%, Truzzu 45,3% - Continua il testa a testa tra Alessanda Todde e Paolo Truzzu. Secondo l’ultimo aggiornamento, con 139 sezioni scrutinate su 1844, Alessandra Todde è in testa con il 45,9%, segue Paolo Truzzu con il 45,3%, Renato Soru 7,8%, Lucia Chessa 1%.

13:20 - 91 sezioni su 1844; Todde 45,9%, Truzzu 45% - Quando sono state scrutinate 91 sezioni su 1.844 - secondo i dati ufficiali forniti dalla Regione Sardegna - alle elezioni regionali è testa a testa fra Alessandra Todde per il campo largo a trazione Pd-M5s (45,9%) e Paolo Truzzu del centrodestra (45%). Renato Soru con la Coalizione sarda è al 8,2%, chiude Lucia Chessa di Sardigna R-esiste con 0,9%. 

13:10 - Comandini (Pd), dalla Sardegna forte risposta a Truzzu e Meloni -  "Abbiamo il risultato di una grandissima partecipazione al voto che significa che la proposta politica che abbiamo messo in campo era forte e i sardi l'hanno capita", lo ha evidenziato il segretario del Partito democratico Piero Comandini arrivato nella sede elettorale di Alessandra Todde a Cagliari. "Dai primi risultati che arrivano sulla città di Cagliari c'è una prima risposta a Paolo Truzzu, e c'è una risposta forte alla Meloni che ha scelto Truzzu - spiega - Adesso ci aspettiamo che questo risultato positivo di Cagliari, della provincia di Cagliari, sia uguale nel resto della Sardegna". Deluso per la strada scelta da Renato Soru? "Devo dire che se c'è una persona che deve essere delusa è lui perché poteva essere con noi a iniziare ad assaporare una vittoria e invece probabilmente dovrà rendersi conto di assaporare una grande sconfitta", ha sottolineato il segretario.

12:55 - 54 sezioni su 1.844,  Todde 46,4%  Truzzu 44,9%-  Secondo l’ultimo aggiornamento regionale, con 54 sezioni scrutinate su 1844, Alessandra Todde è in testa con il 46,4%, segue Paolo Truzzu con il 44,9%, Renato Soru 7,8%, Lucia Chessa 0,9%.

12:45 - 47 sezioni su 1.844,  Todde 46,3%  Truzzu 44,3% - Secondo l’ultimo aggiornamento regionale, con 47 sezioni scrutinate su 1844, Alessandra Todde è in testa con il 46,3%, segue Paolo Truzzu con il 44,3%, Renato Soru 8,4%, Lucia Chessa 1%.

12:43 -  26 sezioni su 1.844, Truzzu 48,2%, Todde 44,1% -  Secondo i dati ufficiali forniti dalla Regione, quando sono state scrutinate 26 sezioni su 1844, ora è in testa Paolo Truzzu del centrodestra con il 48,2%, mentre Alessandra Todde per il campo largo a trazione Pd-M5s si attesta al 44,1%. Renato Soru con la Coalizione sarda è al 6,9%, chiude Lucia Chessa di Sardigna R-esiste con lo 0,8%. 

12:40 - Todde al 53% a Nuoro, in vantaggio nella sua città - Anche nella città di Nuoro, quando sono state scrutinate 6 sezioni su 44 - dati pubblicati sul sito del Comune - è in testa Alessandra Todde per il campo largo a trazione Pd-M5s con il 53,06%, segue Paolo Truzzu del centrodestra con il 34,2%. L'esponente dei 5 stelle, già vice ministra del Mise, è nata proprio a Nuoro - dove aveva dato il via ufficiale alla campagna elettorale - e qui si è registrata l'affluenza più alta con oltre il 56% (rispetto al dato regionale del 52,4%). Renato Soru con la Coalizione sarda si attesta all'11%, mentre Lucia Chessa di Sardigna R-esiste all'1,6%. 

12:30 - Gasparri, la situazione non mi pare positiva - Con tutte le cautele del caso la situazione non mi pare positivaLo ha detto il presidente dei senatori di Fi Maurizio Gasparri, ospite all'Aria Che Tira su La7, commentando i primi dati delle elezioni regionali in Sardegna che vedono Alessandra Todde, candidata di Pd e M5s, in vantaggio su Paolo Truzzu, candidato del centrodestra.

12:20 - Truzzo ammette la sconfitta sulla Nuova Sardegna - Secondo quanto riporta la nuova Sardegna il primo commento di Truzzu, raccolto nei corridoi del comitato elettorale  è stato: "E' andata, purtroppo"

12:10 - Youtrend, netto calo di Truzzu a Cagliari - Si conferma la tendenza, nella città di Cagliari, del vantaggio di Alessandra Todde (campo largo a trazione Pd-M5s) nei confronti del sindaco Paolo Truzzu, candidato governatore per il centrodestra. Secondo un calcolo effettuato da Youtrend e pubblicato su X, su 17 sezioni Todde ha conquistato 2.854 voti, 283 in più rispetto ai voti presi da Massimo Zedda, candidato del centrosinistra nelle stesse sezioni nel 2019. Truzzu, invece, ha ottenuto 1.847 voti in quelle stesse sezioni, cioè 736 in meno rispetto ai voti presi da Christian Solinas, governatore uscente del centrodestra, nel 2019.

12:00 - Cossa (c.destra), è presto ma primi dati non sono buoni -  "Dai primi risultati sembrano emergere dati non confortanti per il centrodestra, ma è ancora molto prematuro: abbiamo visto in passato situazioni compromesse ribaltate". Lo afferma Michele Cossa, esponente dei Riformatori, nella sede elettorale della coalizione guidata da Paolo Truzzu. "Certo non ci aspettavamo dati così negativi sulla città di Cagliari", sottolinea Cossa. 
YE6-FO/

10:57 - A Olbia su 5 sezioni avanti Truzzu col 52,3% - Anche a Olbia le operazioni di scrutinio stanno procedendo a rilento. Alle 11, nelle quattro sezioni scrutinate su un totale di 54, risulta avanti il candidato del centrodestra Paolo Truzzu con 3.600 voti (52,3%) mentre la candidata del campo largo Alessandra Todde conquista 2.900 preferenze (41,9%). Renato Soru si attesta sul 5%, Lucia Chessa allo 0,7%. A volare nelle preferenze dei candidati consiglieri spiccano i nomi di Giuseppe Meloni del Partito Democratico, Angelo Cocciu candidato con Forza Italia e Giuseppe Fasolino in lista con i Riformatori Sardi.

10:55 -  Collu (c.destra), è chiaro che Todde sarà presidente  - "Viste le notizie che giungono un po' dappertutto per me a questo punto è chiaro che la Todde sarà il primo presidente donna della Regione Sardegna". Lo scrive su Facebook Enrico Collu, candidato a Cagliari con il centrodestra nella lista Sardegna al centro 20 Venti e già presidente di Sardegna 20 Venti, prima della fusione con il movimento di Antonello Peru.

11:50 - Licheri (M5s), finale di Champions, grande entusiasmo - "Questa è una finale di Champions League, siamo al primo tempo, la partita è lunga e dobbiamo avere pazienza". Così il coordinatore regionale del M5s e senatore Ettore Licheri all'ANSA nella sede elettorale, a Cagliari, di Alessandra Todde, candidata della coalizione del campo largo guidata da Pd e Cinquestelle. "Però una cosa la possiamo registrare - sottolinea - l'entusiasmo delle cittadine, dei cittadini sardi, il ritrovato ottimismo su una politica che si prende la sua centralità. Questa è una cosa che qui a Cagliari si sta respirando". 

11:45 - Sala, alleanza con M5S obbligata se si vuole vincere - "È presto per cantare vittoria ma anche a me, da quello che arriva dalla Sardegna, i segnali sembrano essere buoni". Così il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha commentato i primi dati delle elezioni regionali in Sardegna a margine dell'inaugurazione della Humanitas University. "È chiaro che l'alleanza coi 5 Stelle se si vuol vincere è un po' obbligata. Però sarebbe ora che, non solo dal Pd ma da entrambi i lati - ha concluso -, si sottolineassero più i punti di convergenza che ciò che ci separa, sennò non ci si muove".

11:35 - Nevi, dati parziali, nessuna conseguenza sul governo -"Le notizie che arrivano dalla Sardegna non sono delle migliori, ma sono dati parziali, quindi bisogna capire se questo trend riguarda solo alcune realtà oppure tutta la regione. Vedremo, ci sarà tempo di commentare e di analizzare i dati". Così Raffaele Nevi, Portavoce di Forza Italia e vicepresidente vicario dei deputati azzurri, intervenendo a Restart. Per quanto riguarda eventuali conseguenze sul governo, Nevi ha sottolineato: "il centrodestra vuole confermare la presidenza della regione: se così non sarà, rappresenterà una sconfitta per l'intero centrodestra. Tuttavia, queste sono comunque elezioni regionali, con dinamiche particolari, quindi non ci saranno effetti sulla tenuta del governo, la maggioranza è assolutamente solida", ha concluso.

11:30 - Cautela al comitato di Todde, 'numeri parziali' - Si respira un cauto ottimismo nella sede elettorale, a Cagliari, della candidata del campo largo a trazione Pd-M5s, sostenuta da dieci liste, Alessandra Todde. "I numeri sono ancora parziali, è molto presto", è la dichiarazione strappata al coordinatore regionale pentastellato e senatore Ettore Licheri, che non vuole spingersi oltre nonostante la tendenza, a sole 10 sezioni scrutinate, a favore di Todde. Ma nel piano terra di via Dante 45, mentre la sala stampa si popola di giornalisti di tutte le testate nazionali, impegnati nei collegamenti con i rispettivi tg, l'adrenalina sale mentre arrivano pian piano dai seggi i risultati ufficiali. 

10:45 -  10 sezioni su 1844, Todde 53,7, Truzzu 40,3% - Iniziano ad arrivare i primi dati sullo spoglio delle schede per le regionali in Sardegna. Secondo i dati ufficiali forniti dalla Regione, quando sono state scrutinate 10 sezioni su 1844, in testa Alessandra Todde per il campo largo a trazione Pd-M5s che raggruppa 10 liste con il 53,7%, segue Paolo Truzzu del centrodestra (sostenuto da nove liste) con il 40,3%; Renato Soru con la Coalizione sarda formata da cinque liste è al 5%, mentre Lucia Chessa di Sardigna R-esiste all'1%.

10:30 - Primi dati Sassari: Todde 52,7%, Truzzu 36,9% - Con 7 sezioni su 144 scrutinate a Sassari la candidata presidente del Campo largo Alessandra Todde è in vantaggio con il 52,7% dei consensi rispetto al candidato del centrodestra Paolo Truzzu fermo al 36,9%. La tendenza, seppur il dato sia ancora molto parziale, conferma l'andamento dello scrutinio già emerso da Cagliari sin dalle prime schede scrutinate.

10:20 - La tagliola  delle 19 per lo scrutinio in Sardegna - Se lo spoglio non si chiuderà entro le 19, infatti, schede e registri saranno chiusi nuovamente all’interno delle buste sigillate e trasportate ai rispettivi uffici elettorali circoscrizionali per il conteggio delle schede e la trasmissione dei verbali alla Corte d’appello di Cagliari. Un processo con tempi lunghissimi: e la dimostrazione è il passato recentissimo. Nelle scorse Regionali, infatti, dopo lo sforamento delle 12 ore, la palla passò ai tribunali e ci volle quasi un mese per la proclamazione ufficiale dei 60 Consiglieri regionali eletti e del Presidente. E il vincitore o la vincitrice delle elezioni non sarà, ovviamente, in carica fino alla proclamazione ufficiale.

10:15 -  Spoglio a rilento mancano i dati ufficiali sulla piattaforma della Regione - Lo spoglio procede molto a rilento e ancora mancano i dati ufficiali sulla piattaforma della Regione Sardegna. Nessun grande centro ha oltre il 5% di dati scrutinati. Tuttavia la situazione di partenza trapelata sembra essere questa: Todde avanti a Cagliari, Sassari, Porto Torres, Nuoro, Carbonia e Iglesias, Truzzu in vantaggio nella sola Olbia.

10:10 - A Sassari in testa Truzzu - Dal Comune di Sassari l’aggiornamento elettorale alle prime battute: Truzzu con 133 voti (48,9%) e Todde con 123 (45%), mentre Soru è a 16 voti e Chessa a zero.

10:05- Ricci (Pd), se va male prima vera sconfitta per Meloni - "Sarebbe la prima vera sconfitta della Meloni, che ha imposto un suo uomo e cerca di occupare più posti possibili e se fa va finire male sarebbe per lei una grande sconfitta. La prima lettura è questa, la seconda è che se le opposizioni si presentano unite con un candidato credibile sono competitive ovunque, se vogliamo essere competitivi e creare un'alternativa di governo le opposizioni devono lavorare insieme". Lo afferma Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, commentando i primi dati delle elezioni in Sardegna che danno in vantaggio a Cagliari Alessandra Todde

10:00 - Nel paese più piccolo della Sardegna vince Todde - Nel paese più piccolo della Sardegna, Baradili nell’Oristanese, 81 abitanti, prima tappa della campagna elettorale del candidato di centrodestra Paolo Truzzu, ha vinto Alessandra Todde, candidata del Campo largo a trazione 5 stelle-Pd. Todde ha ricevuto 22 voti, Paolo Truzzu del centrodestra 19 voti, Renato Soru della coalizione sarda 3 voti e un voto Lucia Chessa, candidata alla presidenza per Sardegna R-esiste. A Baradili hanno votato 48 elettori su 73 aventi diritto al voto, per una percentuale del 65,8%.

09:57 - Meloni (Pd), si può fare intesa con obiettivo di governo -  "Si può fare un'alleanza con l'obiettivo di governare, aspettiamo qualche ora ma i primi dati sono incoraggianti". Lo afferma Marco Meloni, deputato del Pd in collegamento con Rainews24 parlando dei primi dati che danno in vantaggio a Cagliari Alessandra Todde. 

09:50 - Deidda, in 5 anni non abbiamo governato brillantemente - "Paghiamo che forse in 5 anni non abbiamo governato proprio brillantemente. Io sono sempre ottimista, la partita si gioca sino all'ultima sezione. Mi aspettavo questo risultato a Cagliari, sapevo che non sarebbe stata una passeggiata". Lo afferma Salvatore Deidda, deputato di Fdi in collegamento con Rainews24 commentando i primi dati, anche se non ufficiali, che indicano Alessandra Todde in vantaggio a Cagliari. 

09:40 - Procede a rilento lo spoglio delle schede elettorali alle regionali in Sardegna- A due ore e mezzo dall'avvio delle operazioni, ancora nessun dato ufficiale è stato fornito dalla Regione. Intanto emergono dati, ma naturalmente non ufficiali, da parte dei partiti con i loro rappresentanti ai seggi. Secondo i dati forniti dal Movimento 5 stelle, la candidata del campo largo a trazione M5s-Pd Alessandra Todde è in vantaggio su Paolo Truzzu del centrodestra in quattro sezioni a Cagliari e una a Porto Torres. Terzo Renato Soru con la Coalizione sarda, ultima Lucia Chessa di Sardigna R-esiste.

08:47 - Primi due seggi definitivi a Cagliari: in testa Todde- I primi risultati alle elezioni in Sardegna -  secondo quanto scrive il Corriere.it - vedono in testa Alesandra Todde del centrosinistra.

A Cagliari, al seggio 217:
Todde 173 voti,
Paolo Truzzu 96,
Renato Soru 31,
Lucia Chessa 6, nulle 8 e bianche 3.

Al seggio 112,
Todde ha ottenuto 243 voti,
Truzzu segue con 123,
Soru con 56,
Chessa con 4, 
le schede nulle sono 3 e quelle bianche 2.

Al seggio 408 
490 Todde
257 Truzzu
167 Soru
57 Chessa
5 Bianche 2 Nulle 2

08:10 - A un’ora dall’inizio dello spoglio, ancora nessuno dato - La maggiore incognita, a prescindere dai dati sull’affluenza, rimane la circoscrizione di Cagliari, dove sono concentrati 500 mila elettori (potenziali), un terzo del totale. Anche se dovessero votare la metà o poco più, è lì che si decide — valutano, una volta tanto unanimi, partiti e candidati — chi sarà il ventitreesimo presidente della Regione Sardegna.

7:00 - Al vio lo spoglio: E' sfida Soru -Truzzu-Todde- Chessa - Seggi riaperti alle 7 per le operazioni di scrutinio dello schede elettorali in Sardegna dove ieri si è votato per eleggere il governatore e rinnovare il consiglio regionale. I componenti delle 1844 sezioni avranno 12 ore di tempo, sino alle 19, per completare tutte le attività con i risultati. Se ci saranno sezioni che non avranno concluso il loro lavoro, i plichi con tutte le schede e i registri saranno chiusi all'interno delle buste sigillate e saranno trasferite ai tribunali delle circoscrizioni territoriali che termineranno le operazioni e verificheranno tutti i risultati

06:55- Non ci saranno gli exit poll - Il nome del governatore si dovrebbe conoscere, almeno come proiezione, già da metà pomeriggio, ma la cautela è d'obbligo. Quest'anno a differenza di 5 anni fa non ci saranno gli exit poll che in genere orientano l'esito finale. Non andò così nel 2019: diffusi la domenica alle 22 a urne chiuse, indicarono fermamente un testa a testa tra Solinas e Zedda, ma il giorno dopo il quadro si rivelò completamente opposto. Il flop dei sondaggisti divenne un caso nazionale con richiesta di spiegazioni ufficiali dei vertici Rai, che commissionò gli exit, agli istituti demoscopici.Sui tempi di attesa per conoscere il nome del nuovo presidente in Sardegna peserà poi l'andamento dello spoglio

06:50 - Ha votato solo la metà dei sardi  - L'ultima rilevazione alla chiusura dei seggi non conferma la tendenza registrata sin dalla mattina e proseguita alle 19 (+0,8%), consegna invece un risultato negativo: alle 22 ha votato il 52,4% degli aventi diritto contro il 53,09% del 2019. A trainare gli elettori soprattutto Nuoro - città di nascita della candidata del campo largo Alessandra Todde - e provincia con un record del 56%.

TiscaliNews   
I più recenti
Ilaria Salis in Italia, il padre Roberto: Fine di un incubo
Ilaria Salis in Italia, il padre Roberto: Fine di un incubo
Il rientro di Ilaria Salis a Monza
Il rientro di Ilaria Salis a Monza
Meloni respinge la proposta di Putin per l'Ucraina: sostegno a Kiev
Meloni respinge la proposta di Putin per l'Ucraina: sostegno a Kiev
Conte, contro spinte reazionarie M5s c'è e ci sarà
Conte, contro spinte reazionarie M5s c'è e ci sarà
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...