Domenica primarie Pd: in corsa Zingaretti, Martina e Giachetti

di Askanews

Roma, 28 feb. (askanews) - Per la quinta volta in undici anni e mezzo, il popolo delle primarie del Pd è convocato domenica 3 Marzo per scegliere il nuovo segretario tra Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti. Romano Prodi, ex premier e ex presidente della Commissione Ue, ha lanciato un appello alla mobilitazione. "Perchè andare a votare alle primarie del Pd? E' semplice: l'Italia non va bene, i due partiti di governo non fanno altro che litigare e ci hanno diviso da tutti gli altri amici europei. Adesso si è visto dalle ultime elezioni che l'unica alternativa, l'unico cambiamento, può essere dato dal Pd"."Il Pd - ammette - ha tardato troppo a fare il congresso, ma adesso finalmemnte ci siamo e dobbiamo riunirci per poter cambiare la situazione politica del Paese. Dobbiamo andare in tanti a votare per dare forza, sicurezza a colui che sarà eletto segretario. E lui dovrà e potrà essere in grado di scegliere le persone che portino finalmente verso il cambiamento".Urne aperte dalle ore 8 alle ore 20 e possono votare tutti i cittadini italiani in possesso del certificato elettorale, si potrà votare solo nel seggio abbinato alla sezione in cui votano normalmente nel loro Comune di residenza. Previa registrazione sul sito possono votare anche tutti i cittadini che abbiano compiuto 16 anni alla data del 3 marzo, i cittadini temporaneamente fuori sede per motivi di studio o di lavoro, i cittadini stranieri comunitari ed extracomunitari, questi ultimi solo se in possesso di regolare permesso di soggiorno.