Tiscali.it
SEGUICI

La destra salva Gasparri: non verrà processato per il tweet contro le cooperanti Vanessa e Greta

Secondo le conclusioni della Giunta per le immunità, a cui hanno votato contro Iv, M5S e Pd, quelle parole furono in linea con le opinioni espresse nell'esercizio delle funzioni di senatore. Cosa disse il forzista

TiscaliNews   
La destra salva Gasparri: non verrà processato per il tweet contro le cooperanti Vanessa e Greta
Gasparri al Senato (Foto Ansa)

La maggioranza salva Maurizio Gasparri. Le parole del senatore espresse in un post pubblicato il 18 gennaio 2015 su Twitter rivolto a due volontarie italiane, rientrano nell'ambito dell'articolo 68, primo comma, della Costituzione italiana e sono quindi coperte dall'insindacabilità parlamentare. Insomma l'esponente di Forza Italia non verrà processato per diffamazione per aver scritto su Twitter "#VanessaGreta sesso consenziente con i guerriglieri? E noi paghiamo! @forza_italia". 

Greta Ramelli e Vanessa Marzullo giunsero in Siria il 28 luglio 2014 con il progetto Horryaty, per fornire in loco aiuti medici e sanitari. Le due cooperanti furono rapite ad Aleppo nella notte tra il 31 luglio e il 1° agosto 2014 e liberate il 15 gennaio 2015; alcune fonti dell'epoca asserirono che ciò fosse avvenuto dietro il pagamento di un riscatto da parte dell'Italia.

Il tweet di Gasparri del 2015 contro Vanessa e Greta

Il sequestro, il rilascio e le polemiche

Una vicenda drammatica che tenne l'Italia con il fiato sospeso per tutti i mesi della prigionia. La polemiche che hanno sempre accompagnato questi episodi, spesso oggetto di critiche anche pesanti per via delle voci su presunti riscatti pagati dallo Stato per riportare a casa gli ostaggi italiani, in questo caso particolare furono abbastanza infuocate. Le parole di Gasparri furono subito stigmatizzate e molte furono le prese di distanza. L’allora senatrice Liliana De Petris chiese le sue dimissioni, ma ottenne solo un accenno di scuse. Le due interessate invece sporsero querela contro il tweet risalente al 18 gennaio 2015. 

Ma evidentemente per esse il senatore non verrà processato, visto che l'Aula del Senato, seguendo questa linea, ha approvato il documento proposto dalla Giunta per le immunità parlamentari. Gasparri risulta indagato per diffamazione a mezzo stampa. 

In Aula hanno votato contro le conclusioni della Giunta per le autorizzazioni i senatori di Italia Viva, M5S e Pd, ritenendo che manchi il nesso funzionale tra le dichiarazioni rese e le attività parlamentari specifiche. La maggioranza invece non ha avuto dubbi sulla corrispondenza delle dichiarazioni di Gasparri con dichiarazioni connesse all'attività politica e quindi insindacabili. 

TiscaliNews   

I più recenti

Sardegna, pochi votanti in casa trasformata in seggio elettorale
Sardegna, pochi votanti in casa trasformata in seggio elettorale
Pd, è Meloni che deve spiegare in Parlamento, c'è una deriva
Pd, è Meloni che deve spiegare in Parlamento, c'è una deriva
Schlein, da un anno chiediamo verità e giustizia su Cutro
Schlein, da un anno chiediamo verità e giustizia su Cutro
Regionali, file a Cagliari per chiedere le tessere elettorali
Regionali, file a Cagliari per chiedere le tessere elettorali

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...