La deputata Ermellino positiva al Covid-19: "La Camera è un focolaio"

La onorevole: "Da marzo chiediamo interventi per svolgere il nostro lavoro in sicurezza". In arrivo test rapidi e ipotesi "smart working" nelle due Camere"

La deputata Ermellino positiva al Covid-19: 'La Camera è un focolaio'
di Tiscali News

"Con la Camera dei Deputati ridotta a un focolaio, sarebbe stata solo una questione di tempo prima che anche io risultassi positiva così come il tampone ha certificato". Lo scrive su Facebook Alessandra Ermellino del Misto. "Da marzo chiediamo interventi per svolgere il nostro lavoro in sicurezza, e invece siamo qui a fare la conta dei superstiti. Prendiamola con filosofia.. per il momento".

In arrivo i test rapidi

La Camera avvierà dalla prossima settimana test rapidi al fine di effettuare uno screening sulla diffusione del Covid. I test effettuati dal policlinico Gemelli saranno disponibili dalla prossima settimana e non solo per i deputati ma anche per i funzionari, il personale di Montecitorio ed i giornalisti accreditati in Parlamento.

Il  ministro Manfredi: "Smart working nelle due Camere"

"In condizioni straordinarie ci vogliono strumenti straordinari". Lo ha detto Gaetano Manfredi, ministro dell'Universiga e ricerca, in merito alla possibilità di arrivare lo Smart working anche per i parlamentari, alla luce dei contagi registrati tra i deputati. "Nell'autonomia delle due Camere - ha affermato - si sta discutendo dell'opportunità di attivare il telelavoro anche per i parlamentari".