Tiscali.it
SEGUICI

Cop28, consenso sull'Azerbaijan come sede della prossima Cop

di Ansa   
Cop28, consenso sull'Azerbaijan come sede della prossima Cop

- DUBAI, 09 DIC - Dopo una serie di polemiche sarebbe stato raggiunto il consenso sull'Azerbaijian come sede della prossima Cop29, la conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, che per l'anno prossimo prevede lo svolgimento nell'Europa orientale. A renderlo noto, sono stati lo stesso Paese e la Russia. Sarebbe la seconda Cop consecutiva presieduta da un paese fortemente dipendente dagli idrocarburi. "Sono lieto di annunciare che esiste un consenso generale sulla candidatura dell'Azerbaijian ad ospitare la Cop29", ha affermato il ministro dell'Ecologia azerbaigiano Mukhtar Babayev in un discorso alla Cop28 a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti.

La Conferenza in corso a Dubai deve approvare la sede della prossima Conferenza delle parti. La candidatura di Sofia in Bulgaria aveva trovato il veto della Russia che non voleva che il vertice si svolgesse in un membro dell'Unione Europea, sostenitrice dell'Ucraina mentre l'Armenia, storico rivale dell'Azerbaijan ha dichiarato il ritiro della propria candidatura. A settembre l'Azerbaigian ha riconquistato il Nagorno-Karabakh, un'enclave controllata dall'etnia armena e alleata di Yerevan per tre decenni, in una guerra lampo. Babayev ha detto che l'Azerbaijian applicherà le tecnologie pulite nella ricostruzione del Nagorno-Karabakh, la cui popolazione di etnia armena è fuggita in massa. "Siamo determinati a trasformare questi territori in una zona a zero emissioni di carbonio entro il 2050", ha affermato. .

di Ansa   

I più recenti

Entro il 20/3 progetti a Mimit per la giornata made in Italy
Entro il 20/3 progetti a Mimit per la giornata made in Italy
Confindustria: 'Segnali di recupero domanda per grandi imprese'
Confindustria: 'Segnali di recupero domanda per grandi imprese'
Confindustria: 'A gennaio l'attività economica torna in calo'
Confindustria: 'A gennaio l'attività economica torna in calo'
Istat, nel 2023 il fatturato dei servizi rallenta a +3,9%
Istat, nel 2023 il fatturato dei servizi rallenta a +3,9%

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...