"Caos seggi a Roma"

'Caos seggi a Roma'
di Adnkronos

(AdnKronos) - La denuncia arriva da Pd, Forza Italia e Fdi: mancano presidenti e scrutatori a Roma. Un "caos a 5 stelle", denuncia l'azzurro Francesco Giro, che potrebbe "creare disguidi se non addirittura imbrogli allo scrutinio". La situazione riguarderebbe tutti i Municipi della Capitale, denuncia il Pd romano, ed in particolare all'XI "dove si registrano assenze addirittura in tutte le scuole", attacca il capogruppo dem in Campiglio, Giulio Pelonzi. Fratelli d’Italia, tramite Rachele Mussolini, consigliere della Lista Civica Meloni, attacca: "È dalle ore 16, orario previsto per l’insediamento dei seggi elettorali, che ci giungono diverse segnalazioni da tutta Roma sulla mancanza di presidenti e scrutatori. Questo sta comportando disagi e rallentamenti per l’apertura dei lavori, infatti, alcune sezioni non sono state ancora aperte. Sarà nostra cura chiedere nei prossimi giorni la convocazione della commissione trasparenza e presentare un’interrogazione al sindaco Raggi". "Come sono state gestite le nomine e le sostituzioni di chi ha rinunciato? Qualcuno dovrà dare delle spiegazioni”, dicono da Fdi. E anche Giro di Forza Italia chiama in causa la Raggi: "A Roma - manco a dirlo - c’è già un gran caos nel reclutamento degli scrutatori ai seggi. Un caos a 5 stelle che potrà creare disguidi se non addirittura imbrogli allo scrutinio. Raggi datti da fare".