Brunetta, voto a giugno è avventurismo

Brunetta, voto a giugno è avventurismo
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 7 FEB - "Di solito le legislature durano 5 anni, iniziano e finiscono. Qualcuno deve spiegarmi perché bisogna votare prima, con tutto quello che sta succedendo in Italia e nel mondo. Qualcuno mi deve giustificare i vantaggi di una fine anticipata della legislatura. L'Italia sarà più forte e protagonista in Europa e nel mondo con un Parlamento sciolto e senza governo per 3-4 mesi? L'Italia sarà più forte senza una legge elettorale che garantisca una maggioranza chiara e netta a giungo? Io credo di no". Lo dice Renato Brunetta, capogruppo di Fi alla Camera. "Chi vuole le elezioni anticipate - prosegue - deve dimostrare che queste convengono agli italiani e non a lui, andare in tv e spiegare perché". "Se Renzi riesce a convincere gli italiani e non prendere poi una batosta a giugno, faccia pure. Io credo che una decisione di questo genere sarebbe puro avventurismo, inspiegabile se non con la rivincita parossistica, patologica, di una personalità che ha qualche problema come quella di Renzi in queste settimane".