Bonaccini: alle politiche partita aperta per il centrosinistra

di Askanews

Castel Guelfo, 6 ott. (askanews) - Come hanno dimostrato i risultati elettorali in diversi Comuni italiani, alle prossime elezioni politiche il centrosinistra "può giocarsi la partita" se riuscirà a proporsi come coalizione "larga, plurale e in parte civica". Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, a margine della cerimonia di piantumazione di alberi e arbusti al Castel Guelfo The style outlets."In Emilia-Romagna il vento sta davvero andando nella direzione indicata già un anno e mezzo fa con le elezioni regionali. Risultati che mesi fa non erano nemmeno attesi in queste proporzioni - ha spiegato Bonaccini. A livello nazionale mi pare ovvio che ci sia un vincitore, il Partito Democratico con il centrosinistra, e uno sconfitto, che è questa destra. Vedremo i risultati a Roma e Torino, due appuntamenti elettorali non banali, per questo guai a dar l'idea di aver già vinto, ci si dovrà impegnare"."Spero non si pensi che le vittorie in tante città indichino già una vittoria per il centrosinistra alle future elezioni politiche - ha proseguito - sono due dinamiche diverse. Però queste elezioni dimostrano che laddove ci si presenta con un centrosinistra largo, plurale e in parte anche civico c'è la possibilità di giocarcela quando sarà il momento."Io sono tra quelli che pensano che non è affatto vero che Meloni e Salvini hanno già vinto le politiche, anzi credo che se faremo le cose perbene la partita è talmente aperta che possiamo farcela anche noi. L'Italia adesso ha bisogno di stabilità e dobbiamo pensare al bene degli italiani, non alle percentuali di interesse di parte o di partito".