Serracchiani: Bassolino ha già dato, no ex sindaci alle primarie

Serracchiani: Bassolino ha già dato, no ex sindaci alle primarie
di Askanews

Roma, 23 nov. (askanews) - "La proposta della segreteria, che sarà discussa nelle prossime settimane, prevede che chi è già stato sindaco non potrà candidarsi alle primarie". Lo annuncia, in una intervista a Repubblica, il vicesegretario del Pd Debora Serracchiani, che dopo la discesa in campo di Antonio Bassolino per la guida del comune di Napoli ribadisce le nuove regole per le elezioni. Regola non fatta per escludere Bassolino ma che "varrebbe anche per Renzi a Firenze e Delrio a Reggio Emilia. E' solo un modo per dire che quando un'esperienza si è chiusa, si è chiusa per davvero. Nulla di strano: lui ha già dato".Certo Bassolino "può decidere liberamente di fare qualunque scelta, ma non potrà correre alle primarie del Pd" e "mi piacerebbe poter mettere in campo una nuova classe dirigente". "In direzione ufficializzeremo il 20 marzo come il giorno delle primarie, mettendo ordine e favorendo la partecipazione - continua la Serracchiani -. E fisseremo le stesse regole ovunque. Chiare, per tutti: da Aosta a Marsala", "saranno primarie aperte a tutti i cittadini. Mentre per i ruoli politici, ad esempio le segreterie locali, stiamo ragionando se far votare solo gli iscritti".