Scambio elettorale mafioso, terremoto in Valle d'Aosta. Si dimette il presidente della Regione

Antonio Fosson annuncia le sue dimissioni ma dichiara: "Sottolineo con forza la mia totale estraneità rispetto ai fatti di cui ho avuto lettura sui giornali"

Scambio elettorale mafioso, terremoto in Valle d'Aosta. Si dimette il presidente della Regione
TiscaliNews

"Sottolineo con forza la mia totale estraneità rispetto ai fatti di cui ho avuto lettura negli ultimi giorni sui giornali" ha detto il presidente della Regione Valle d'Aosta Antonio Fosson spiegando le ragioni che lo hanno portato alle dimissioni. "Vi ho chiamato qui - ha aggiunto - per comunicare che, per onorare quel senso di responsabilità politica che ho sempre perseguito ed anche salvaguardare la mia personale dignità, profondamente ferita dalle infamanti ipotesi che vengono formulate, ho deciso di fare un passo indietro e di dare le mie dimissioni dalla carica di presidente della Regione". "E' stato per me un grande onore - ha concluso - essere presidente di questa meravigliosa regione per la quale ho lavorato con impegno e onestà".

Salvini, liberare Regione - "Serve aria nuova e pulita, la Valle D'Aosta merita un futuro diverso e non inquinato. Noi siamo pronti a liberare questa splendida regione da ogni tipo di condizionamento, senza accettare compromessi. Bene le dimissioni di Fosson, venerdì sarò ad Aosta a incontrare i cittadini e a preparare la riscossa delle persone perbene della Valle". Così il segretario della Lega Matteo Salvini.