Tiscali.it
SEGUICI

[Il commento] Vi spiego perché Salvini con la battaglia dei pastori ha combinato un bel pasticcio istituzionale

Guido Ruotolodi Guido Ruotolo   
[Il commento] Vi spiego perché Salvini con la battaglia dei pastori ha combinato un bel pasticcio...

Forse Salvini pensava di gestire la vertenza come quando la Lega costruì un pezzo importante del suo consenso al Nord con le “quote latte”, quel grande imbroglio con il quale gli allevatori del Nord, del Nord-Est soprattutto, attinsero a man bassa ai finanziamenti europei che non gli sarebbero spettati. Ma la cosa grave è che una legittima vertenza sindacale per cinici tornaconti elettorali ha avuto eco nella sala del Viminale dove si ricevono ben altre delegazioni. Con il risultato che nei fatti il governo ha legittimato anche quelle frange violente del movimento che poche ore fa, mentre era ed è in corso il voto elettorale per le regionali in Sardegna, ha visto irrompere sulla scena sarda due incappucciati armati che hanno assaltato un’autocisterna del latte che da Orune, paesino della Barbagia, stava per raggiungere un caseificio a Thiesi, provincia di Sassari.

Dieci pastori in lotta sono stati denunciati

Erano annunciate, per il giorno del voto, iniziative clamorose dei pastori sardi se la loro vertenza non si fosse sbloccata. Salvini ha sposato la loro battaglia, li ha ricevuti e si è spinto quasi a gridare vittoria e ha combinato un bel pasticcio istituzionale. Sia chiaro che nessuno sospetta che c’entri con la protesta, che la ispiri, che la organizzi. Ma il fatto che abbia ricevuto un’ampia delegazione del movimento nei fatti rischia di legittimare anche proteste estreme. Ecco perché certe forme di protagonismo e di opportunismo elettorale sarebbe meglio tenerle chiuse nei cassetti. Soprattutto poi se si tratta del ministro dell’Interno. Dieci pastori in lotta sono stati denunciati all’autorità giudiziaria. Adesso il movimento potrebbe decidere di sperimentare forme inedite e radicali di lotta. Quel che serve, è andare incontro alle loro leggittime richieste. Prima che sia troppo tardi.

Guido Ruotolodi Guido Ruotolo   
I più recenti
Molinari, l'Autonomia garantisce che non si creino disparità
Molinari, l'Autonomia garantisce che non si creino disparità
La premier Meloni e il ministro Nordio (Ansa)
La premier Meloni e il ministro Nordio (Ansa)
Bracciante morto, Landini: C'e' un sistema di fare impresa che uccide
Bracciante morto, Landini: C'e' un sistema di fare impresa che uccide
Studenti aggrediti a Roma, la manifestazione antifascista di solidarietà a piazza Vittorio
Studenti aggrediti a Roma, la manifestazione antifascista di solidarietà a piazza Vittorio
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...