Primarie Napoli, Valente (Pd): Fare chiarezza, ma senza infangarci

Primarie Napoli, Valente (Pd): Fare chiarezza, ma senza infangarci
di LaPresse

Roma, 8 mar. (LaPresse) - "Si faccia chiarezza su qualche episodi, ma non ci buttate addosso la croce della solita Napoli torbida, perché sarebbe un po' infame. Oltre trentamila persone hanno votato in un clima di ordine e calma, senza risse, senza disordini, senza nessuna vaga contestazione da parte di nessuno, né leader né sottoposti".Così, in un'intervista a 'Repubblica', la vincitrice delle primarie di centrosinistra a Napoli, Valeria Valente, commenta il video pubblicato da Fanpage.it che mostra uno scambio di soldi fuori da alcuni seggi. "Sarebbe una schifezza partire da questo - aggiunge - È stata una battaglia tesa e bellissima, per merito di tutti e quattro noi candidati. Ma perché sporcare sempre tutto se a Napoli una ciambella riesce?".Quanto sl rivale Bassolino, "si è battuto con coraggio e coerenza - sottolinea Valente - ma io non lo condividevo più. Ha parlato a un'altra rilevante fetta di città, è chiaro che voglio incontrarlo, coinvolgerlo, se lui vorrà. So ascoltare i consigli, e lui è una testa, mai da rottamare. Ma so anche che la sua occasione da protagonista l'aveva avuta e Napoli aveva il dovere di andare oltre". Nessun dubbio sulle priorità: "Dal lavoro dobbiamo ripartire. Napoli la facciamo svoltare se noi al Comune, De Luca in Regione e Renzi al governo - spiega - continuiamo con determinazione a puntare sulla valorizzazione di asset fondamentali, abbandonati per decenni. Bagnoli dobbiamo farla ridisegnare senza ostacolare, ma partecipando al progetto del commissario e di Palazzo Chigi. Al porto arriverà presto un nuovo presidente e spenderemo quei fondi che la Regione ha avuto il merito di riprogrammare. Il centro storico riparte dopo i fondi europei persi . Si rimette in piedi anche la riqualificazione di Napoli est con investimenti privati, se noi come amministrazione comunale sapremo creare le condizioni di contesto accessibili".