Brasile, operazione della polizia contro l'ex presidente Inacio Lula

Il blitz delle forze dell'ordine fa parte della 24/ma fase della 'Lava-Jato', l'inchiesta sullo scandalo di tangenti dentro Petrobras

Brasile, operazione della polizia contro l'ex presidente Inacio Lula
Inacio Lula, ex presidente del Brasile (Ansa)
TiscaliNews

Operazione della polizia federale brasiliana, stamane, nella casa dell'ex presidente della Repubblica, Luiz Inacio Lula da Silva, a Sao Bernardo do Campo, nell'entroterra di San Paolo.

Il blitz delle forze dell'ordine fa parte della 24/ma fase della 'Lava-Jato', l'inchiesta sullo scandalo di tangenti dentro Petrobras. L'ex capo di Stato è oggetto di accompagnamento coattivo e sarà obbligato a deporre davanti alla polizia giudiziaria.

Gli agenti stanno compiendo mandati anche in altri locali, tra cui l'abitazione del figlio di Lula, Fabio Luiz Lula da Silva, l'Istituto Lula e la sede della holding delle costruzioni Odebrecht.

Lula è stato condotto nell'aeroporto Congonhas di San Paolo per deporre nella locale sede della polizia federale: lo riferiscono i media locali, precisando che il luogo è stato considerato più sicuro dagli inquirenti.

Le altre persone nel mirino - Oltre a Lula, nel mirino della nuova fase dell'inchiesta sullo scandalo Petrobras ci sono diverse altre persone legate direttamente all'ex Presidente.Secondo il sito web del quotidiano Otempo, nella lista degli indagati figurano la moglie Marisa Letícia e i figli Sandro Luis, Fabio Luis, Marcos Claudio e Luis Claudio, oltre ad altri comunque vicini al Partito dei Lavoratori. Fra questi, il direttore dell'Istituto Lula, Paulo Okamotto, la direttrice Clara Ant, che fu assistente speciale di Lula ai tempi della sua presidenza e José de Filippi Jr, segretario del prefetto Fernando Haddad, membro del partito