Tiscali.it
SEGUICI

“Mixed by Erry” di Sydney Sibilia, la vera storia del re dei pirati (e dell’ingegno napoletano)

di Italia Libera   
“Mixed by Erry” di Sydney Sibilia, la vera storia del re dei pirati (e dell’ingegno napoletano)

Dopo i meritati successi di “Smetto quando voglio” e de “L’isola delle rose” il regista salernitano ha scelto di raccontare la storia di Enrico Frattasio e dei suoi fratelli partendo dalle origini, quando per campare aiutavano il padre a produrre e vendere bottiglie di finto Jack Daniel’s. Enrico, Peppe e Angelo crearono un impero e diventarono miliardari prima di essere pizzicati dalla Guardia di finanza e finire in carcere. Capirono di avere sfondato quando sul mercato comparvero le prime falsificazioni delle loro musicassette falsificate

La recensione di BATTISTA GARDONCINI *

SOPPIANTATE DAI CD, peraltro a loro volta mandati in soffitta da Spotify e affini, le musicassette sono state a lungo un accessorio indispensabile nella vita musicale e amorosa dei ragazzi degli anni Ottanta. Molti ancora le conservano in soffitta, logorate dall’uso o inservibili per la rottamazione dei mangianastri. Ma sono certo che alcuni, dopo aver visto “Mixed by Erry” del regista salernitano Sydney Sibilia, cederanno alla nostalgia e andranno a rovistare negli scatoloni, nella speranza di trovare anche quelle con il mitico marchio. All’epoca era  molto amato perché costava poco, offriva compilation di buona qualità, e in molti casi anticipava l’arrivo sul mercato delle più ghiotte novità bruciando sul tempo le case discografiche titolari dei diritti. Perché, come avrete capito, si trattava di musica taroccata, prodotta dall’ingegno napoletano dei fratelli Frattasio, Enrico, Peppe e Angelo, che crearono un impero e diventarono miliardari prima di essere pizzicati dalla guardia di finanza e finire in carcere.

Dopo i meritati successi di “Smetto quando voglio” e de “L’isola delle rose” Sibilia ha scelto di raccontare la storia di Enrico e dei suoi fratelli partendo dalle origini, quando per campare aiutavano il padre a produrre e vendere bottiglie di finto Jack Daniel’s. Lo ha fatto senza calcare la mano, bene assecondato dagli attori tra i quali spicca Luigi D’Oriani nei panni del mite Enrico, che nella vita avrebbe voluto fare il Dj, e riuscì a farlo a modo suo, in grande scala, grazie alla passione per la tecnologia. Ma il risultato è esilarante perché esilarante era il materiale di partenza. Basti dire che i Frattasio capirono di avere sfondato quando sul mercato comparvero le prime falsificazioni delle loro cassette falsificate.

Pare che nella vita reale i tre fratelli abbiano perso tutto perché il loro denaro, sepolto per sfuggire alle indagini, marcì. Spero per loro che non sia andata così, e che il crimine, almeno per una volta, abbia pagato. © RIPRODUZIONE RISERVATA

(*) L’autore dirige oltreilponte.org

di Italia Libera   
I più recenti
L’Europa invecchiata e la guida politica che manca: servono nuove idee (e servono in fretta)
L’Europa invecchiata e la guida politica che manca: servono nuove idee (e servono in fretta)
Premierato ed autonomia differenziata: il governo macina le sue riforme con metà Italia alla finestra
Premierato ed autonomia differenziata: il governo macina le sue riforme con metà Italia alla finestra
Ricerca, biosicurezza e “dual use”: oggi il buon senso non basta più e i codici etici sono da rivedere
Ricerca, biosicurezza e “dual use”: oggi il buon senso non basta più e i codici etici sono da rivedere
Transizione green e veicoli elettrici: lo spostamento a destra ci costerà 20 miliardi di euro in più
Transizione green e veicoli elettrici: lo spostamento a destra ci costerà 20 miliardi di euro in più
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...