Tiscali.it
SEGUICI

I funerali di Francesco Baracca. Quando le immagini raccontano il mito

di Italia Libera   
I funerali di Francesco Baracca. Quando le immagini raccontano il mito

In un’epoca in cui non c’era la mediazione televisiva e cinematografica di massa, ma c’era già la possibilità di filmare un evento, le immagini dei funerali dell’asso della nostra aviazione Francesco Baracca raccontano un mito. Consegnando alla Storia una partecipazione emotiva che è evento essa stessa

Il corsivetto di VITTORIO EMILIANI

FORSE SOLO GLI IMPRESSIONANTI filmati d’epoca sui funerali di Francesco Baracca nella sua città di origine, Lugo di Romagna, hanno dato a noi spettatori dell’ampio telefilm trasmesso in Rai una idea dell’eco e della partecipazione emotiva enorme che quell’evento suscitò all’epoca.

La narrazione attuale non poteva attingere certe vette incredibili di partecipazione quando non esistevano le mediazioni televisive e anche cinematografiche degli eventi di massa. Sul film televisivo andato in onda giovedì 20 luglio si può dire che non è stato impostato, condotto e recitato con troppe concessioni al lacrimevole, la sobrietà ha prevalso sulla retorica anche se alcuni inserti, grafici in specie, sono risultati incomprensibili e slegati dal contesto narrativo.

Il compito che si era assunta la Rai per questa fiction era, diciamolo, dei più ardui e complessi. Sarebbe interessante conoscere gli indici di comprensione e di apprezzamento da parte del pubblico (a cominciare dalla fetta di spettatori conquistata che mentre scrivo ancora statisticamente non si conosce) per eventi così lontani nel tempo. Ma per questo ci sarà materia nei prossimi giorni. © RIPRODUZIONE RISERVATA

di Italia Libera   

I più recenti

6/ Rassegna ambientale. Benvenuta Imantoglosso di Robert, fermiamo la legge “sparatutto”
6/ Rassegna ambientale. Benvenuta Imantoglosso di Robert, fermiamo la legge “sparatutto”
“Regina Rossa”: la trilogia gialla di Gómez-Jurado, dai tre libri alle prime sette puntate della serie Tv
“Regina Rossa”: la trilogia gialla di Gómez-Jurado, dai tre libri alle prime sette puntate della serie Tv
1/ Lo spot nell’occhio. Dallo spazzolone alla donazione degli organi: quanti volti ha Littizzetto
1/ Lo spot nell’occhio. Dallo spazzolone alla donazione degli organi: quanti volti ha Littizzetto
Strage nella centrale di Bargi. Si cercano ancora i dispersi ma i responsabili si conoscono già: i committenti
Strage nella centrale di Bargi. Si cercano ancora i dispersi ma i responsabili si conoscono già: i committenti

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...