Tiscali.it
SEGUICI

“I delitti di West Point”: il giallo gotico e la fotografia crepuscolare di Scott Cooper

di Italia Libera   
“I delitti di West Point”: il giallo gotico e la fotografia crepuscolare di Scott Cooper

Siamo a West Point nel 1830. Uno dei cadetti dell’Accademia Militare fondata pochi anni prima viene trovato impiccato, e al suo cadavere, ricomposto nell’obitorio, viene strappato il cuore. Per evitare lo scandalo gli ufficiali chiedono l’aiuto del famoso detective Augustus Landor, che si è ritirato in un cupo villino, e annega nell’alcol la tristezza per la morte della moglie e la scomparsa della figlia. Scott Cooper ha scelto di raccontare la storia accentuandone le caratteristiche gotiche con una fotografia crepuscolare, che un po’ fa rimpiangere l’assenza del grande schermo

La recensione di BATTISTA GARDONCINI *

A CHI AMA il cinema poliziesco ben costruito e ben recitato, con una spruzzatina di horror che tiene desta l’attenzione senza mai infastidire, consiglio “The Pale Blue Eye”, visibile in Italia su Netflix con il titolo meno evocativo, ma più esplicito, di “I delitti di West Point”.

Il regista Scott Cooper e l’attore Christian Bale avevano già collaborato in altri due film di un certo successo, “Il fuoco della vendetta” e il western “Hostiles”, e Bale si conferma qui come uno dei migliori attori in circolazione. Ma anche il resto del cast — tra gli altri ci sono Harry Melling, Gillian Anderson, Robert Duvall, Charlotte Gainsbourg e Lucy Boynton — si dimostra all’altezza della situazione.

Siamo a West Point nel 1830. Uno dei cadetti dell’Accademia Militare fondata pochi anni prima viene trovato impiccato, e al suo cadavere, ricomposto nell’obitorio, viene strappato il cuore. Per evitare lo scandalo gli ufficiali chiedono l’aiuto del famoso detective Augustus Landor, che si è ritirato in un cupo villino, e annega nell’alcol la tristezza per la morte della moglie e la scomparsa della figlia. Lui, a sua volta ottiene la collaborazione del cadetto Edgar Allan Poe, poco ferrato negli studi militari, ma affascinato dall’esoterico e dotato di una mente assai brillante. Insieme affrontano una indagine complicata dalle reticenze della comunità e da un’altra morte atroce. E anche quando tutto sembrerà chiarito le sorprese non mancheranno.

“The Pale Blue Eye” è tratto da un romanzo con lo stesso titolo, scritto da Louis Bayard. Cooper ha scelto di raccontare la storia accentuandone le caratteristiche gotiche con una fotografia crepuscolare, che un po’ fa rimpiangere l’assenza del grande schermo. Molte scene notturne, girate alla pallida luce delle candele, e alcune di quelle diurne dominate dal bianco sporco della neve, meriterebbero una visione in sala. © RIPRODUZIONE RISERVATA

(*) L’autore dirige oltreilponte.org

di Italia Libera   
I più recenti
Finanza sostenibile: una “bussola” dell’Ispra per aziende ed operatori contro il “greenwashing”
Finanza sostenibile: una “bussola” dell’Ispra per aziende ed operatori contro il “greenwashing”
“Vannacci tuoi”: pallone gonfiato o zavorra ai piedi di Salvini in cerca di una nuova bussola?
“Vannacci tuoi”: pallone gonfiato o zavorra ai piedi di Salvini in cerca di una nuova bussola?
Il giorno della sfiducia a Mussolini. Dino Grandi, il gerarca che guidò la rivolta del Gran Consiglio 
Il giorno della sfiducia a Mussolini. Dino Grandi, il gerarca che guidò la rivolta del Gran Consiglio 
Crisi climatica. Il costo del calore sugli anziani: oltre 200 milioni le persone a rischio al 2050
Crisi climatica. Il costo del calore sugli anziani: oltre 200 milioni le persone a rischio al 2050
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...