Tiscali.it
SEGUICI

Con il vento in poppa: le navi da carico “ibride” che salvano gli oceani da gas serra e inquinamento

di Italia Libera   
Con il vento in poppa: le navi da carico “ibride” che salvano gli oceani da gas serra e inquinamento

ROMA, 28 MARZO 2023 (Red) — Torniamo ai velieri. Se le grandi navi da carico fossero alimentate dal vento potrebbero aiutare ad affrontare la crisi climatica e l’inquinamento negli oceani. Il trasporto marittimo infatti produce gran parte dei gas serra del mondo, e inquina i mari anche per le sostanze prodotte dalla combustione dei carburanti utilizzati, quasi sempre di bassa qualità.

In un articolo sul giornale britannico The Guardian, Jeremy Plester sostiene come il trasporto marittimo incida enormemente sui gas serra, ma il livello tecnologico ormai raggiunto permetterebbe di ricorrere a sistemi evoluti che utilizzano l’energia del vento senza bisogno di produrre imbarcazioni nuove. Quindi “navi ibride”. Infatti ormai è possibile adottare un sistema a “propulsione eolica” ad alta tecnologia (vele e rotori) che può essere montato sulle navi esistenti, non ancora per sostituire ma intanto per ridurre il consumo di carburante, fornendo tra il 10% e il 90% del fabbisogno energetico di una nave. Questo a seconda di quali rotte oceaniche sono affrontate e quali modelli meteorologici utilizzano. 

Il vento soffia più forte nel mare aperto, e ormai i software di calcolo delle condizioni meteo utilizzano — anche qui — algoritmi per tracciare il viaggio più veloce ed efficiente. La produzione di imbarcazioni ad energia eolica è già iniziata, e già una ventina di grandi navi utilizzano il sistema di supporto ad energia eolica. Ma siamo appena agli inizi, e i tempi per questa rivoluzione nei trasporti saranno presumibilmente lunghi. © RIPRODUZIONE RISERVATA

di Italia Libera   
I più recenti
“Il Gusto delle Cose”: commovente lezione d’amore  tra eros e cibo con Juliette Binoche e Benoît...
“Il Gusto delle Cose”: commovente lezione d’amore tra eros e cibo con Juliette Binoche e Benoît...
“Ritratto di un amore” di Martin Provost, storia di arte e passione travolgente fuori da ogni schema
“Ritratto di un amore” di Martin Provost, storia di arte e passione travolgente fuori da ogni schema
Il “Jobs Act” e i 4 referendum lanciati dalla Cgil: «Per il lavoro ci metto la firma»
Il “Jobs Act” e i 4 referendum lanciati dalla Cgil: «Per il lavoro ci metto la firma»
Finanza sostenibile: una “bussola” dell’Ispra per aziende ed operatori contro il “greenwashing”
Finanza sostenibile: una “bussola” dell’Ispra per aziende ed operatori contro il “greenwashing”
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...