Tiscali.it
SEGUICI

Mito dell'industria, grande evasore fiscale o leader e primo influencer pop? Gianni Agnelli in bianco e nero

Nel centenario della sua nascita, dell'Avvocato si dice tutto e il contrario di tutto. Ammirazione, risentimento e un continuo dibattito su di lui. La videointervista

Cristiano Sanna Martinidi Cristiano Sanna   
Loading...
Codice da incorporare:

Di lui è stato detto che mentre gli italiani pensando a Torino e alla Fiat vedevano automaticamente lui, Gianni Agnelli negli italiani vedeva una serie sterminata di targhe e di automobili. A cento anni dalla sua nascita (12 marzo 1921) prosegue acceso il dibattito su quello che è stato di volta in volta definito: mito dell'industria italiana, influencer ante litteram per la sua vita sociale e sentimentale, per le sue frasi, gli atteggiamenti, l'abbigliamento, il contributo all'epopea della Juventus, divo pop italiano rispettato e ammirato nel mondo, leader capace di usare alla grande i suoi collaboratori comparendo in modo sempre mirato, grande evasore fiscale, padre duro e incapace di comprensione, figlio e padre a sua volta ferito da una doppia grave perdita negli affetti.

Giancarlo e Alberto Mazzuca, giornalisti (per L'Espresso, Il Corriere della Sera, Il Giornale, La Voce e Il Sole 24 Ore, tra gli altri) tracciano un ricco profilo dell'Avvocato nel libro Gianni Agnelli in bianco e nero, edito da Baldini+Castoldi. La videointervista su quello che è stato definito come l'ultimo vero re sabaudo d'Italia. 

 

Cristiano Sanna Martinidi Cristiano Sanna   

I più recenti

Crosetto, militari italiani in Libano non target ma rischi
Crosetto, militari italiani in Libano non target ma rischi
Ferito un dipendente della clinica a Milano: Voleva uccidere la donna che era con lui
Ferito un dipendente della clinica a Milano: Voleva uccidere la donna che era con lui
Amadeus, da dj alla conquista dell'intrattenimento Rai
Amadeus, da dj alla conquista dell'intrattenimento Rai
Consigliere con sindrome di Down eletto in cda associazione
Consigliere con sindrome di Down eletto in cda associazione

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...