Anche Google nella battaglia di Natale degli smartphone. La sfida ad Apple e Samsung

Le telecamere continuano a essere l’elemento fondamentale dei cellulari. Per le vendite, l’ultimo trimestre dell’anno è strategico

Anche Google nella battaglia di Natale degli smartphone. La sfida ad Apple e Samsung
TiscaliNews

E' iniziato l'ultimo trimestre, dell'anno, quello più importante per le vendite grazie agli acquisti natalizi, e i produttori di smartphone hanno messo in mostra i nuovi telefoni che puntano ad avere un posto sotto l'albero di Natale. Apple ha presentato il nuovo iPhone, che dovrà vedersela con una serie di contendenti, da Samsung a Google, mentre Huawei rischia di correre in Europa a gambe legate con il suo ultimo telefono, sprovvisto delle applicazioni di Google per colpa di una decisione di Donald Trump.

Fotocamera strategica

La fotocamera continua ad essere l'elemento fondamentale degli smartphone, quello su cui si gioca la partita tra le aziende. Apple, con l'iPhone 11, ha migliorato il comparto fotografico, con una mossa che dovrebbe rilanciare le vendite.
In attesa di una ripresa, la Mela ha però ceduto a Huawei il secondo posto nella classifica mondiale dei produttori di telefoni. La compagnia cinese prevedeva di superare anche Samsung, ma la sua corsa è stata ostacolata dagli Usa di Trump, che hanno reso complicato per l'azienda acquistare prodotti americani per i suoi smartphone. Ne ha pagato il prezzo il Mate 30, un telefono molto performante presentato il mese scorso, ma sprovvisto dei software di Google, da Gmail alle Mappe.

Google lancia la sfida

A sfidare Apple a Natale c'è la capolista Samsung con il Galaxy Note 10, ma anche Google. L'azienda di Mountain View ha presentato il Pixel 4, uno smartphone che sembra proprio la versione Android dell'iPhone. Anche qui l'aspetto più convincente è la fotocamera, grazie al software che consente di avere scatti di alta qualità.